Catania, fioriere delimitano traffico a piazza Duomo

0
775

Sono state sistemate in piazza Duomo, nell’angolo tra le vie Vittorio Emanuele e Merletta, delle fioriere per delimitare l’accesso delle auto in piazza Duomo. Lungomare Liberato: “Un passo in avanti e storico per la nostra città”.

Piazza Duomo è sempre di più pedonale dopo l’intervento di oggi da parte dell’Amministrazione Pogliese, che vuole isolare il bellissimo centro storico barocco di Catania dal traffico veicolare.

Il provvedimento ha lo scopo di rendere ancora più effettiva la zona destinata solo ai pedoni, che fa seguito ai dissuasori che due mesi addietro erano stati posti all’ingresso di Porta Uzeda. In questo modo, gli unici accessi a piazza Duomo non bloccati fisicamente, riguardano solo il percorso obbligato dei bus urbani a metano o di piccola dimensione (eccetto sabato pomeriggio e festivi in cui l’impedimento al transito vale anche per i bus Amt), che attraversano davanti palazzo dei Chierici, da via Garibaldi diretti verso via Vittorio Emanuele e viceversa.

L’amministrazione comunale nel ricordare che dalla chiesa Collegiata fino a Porta Uzeda è tutta un’area esclusivamente destinata ai pedoni, ha reso noto che nei prossimi giorni riprenderà l’esecuzione del piano di pedonalizzazione già deliberato dalla Giunta Pogliese lo scorso 24 gennaio; provvedimento che ha già prodotto il riordino di una coerente segnaletica di pedonalizzazione oltre che nell’area di via Etnea che sfocia in piazza Duomo, anche in piazza Dante e in altre vie cittadine.

Da Palazzo degli Elefanti la richiesta di collaborazione da parte degli automobilisti a percorrere strade alternative al centro storico, per salvaguardare spazi comuni come avviene in tutte le città europee, senza necessità di ricorrere ad azioni repressive, che saranno rese ancora più incisive.

Alessio Marchetti, cicloattivista catanese e amministratore del gruppo Ruote Libere dopo aver appreso la notizia dice a Freepressonline: “Prendiamo di buono quello che è stato fatto e speriamo che sia solo l’inizio per una pedonalizzazione efficace del centro storico di Catania con fioriere e dissuasori. Interventi oggi ancor più importanti per ridurre l’inquinamento che veicola il virus e dar spazio a tavolini e sedie dei locali di ristorazione i quali si troveranno meno spazio a disposizione sia all’interno che all’esterno per le regole della fase due”.

Da parte di Lungomare Liberato arriva il commento positivo: “Un passo in avanti e storico per la nostra città”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui