Sostare, mille stalli blu in più in arrivo

0
405

La decisione di aumentare il numero di stalli blu della Sostare è stata presa dalla Giunta Pogliese il 16 giugno. Il disappunto della consigliera del M5s Valera Diana.

Se durante il lockdown si era deciso di sospendere il pagamento dei ticket del posteggio, non appena usciti dal momento clou della crisi sanitaria la Giunta, attraverso la deliberazione n.67 del 16/06/2020, ha deciso di incrementare, fino ad un massimo di mille, il numero di stalli blu Sostare. Nel documento viene specificato che il numero di stalli a pagamento saranno istituiti in zone della città dove “il loro numero complessivo non supera quello degli stalli in sosta liberi consentiti dal vigente Codice della strada fino ad un numero massimo di mille”. Nello stesso documento viene spiegato che questo incremento degli stalli a pagamento serve a “compensare i maggiori costi della società Sostare s.r.l. derivanti dalla delibera del Consiglio comunale n.35 del 02/12/2019″. In tale data il Consiglio comunale di Catania ha approvato l'”Affidamento in house providing, dei servizi comunali di segnaletica orizzontale a favore della Società Sostare S.r. l”. In Aula erano 21 i consiglieri presenti che votarono tutti favorevolmente tranne un astenuto.

La società partecipata del Comune di Catania presenta, in data 12/06/2020 un piano economico in cui vengono illustrati i costi annui per la manutenzione della segnaletica orizzontale a Catania. Il costo complessivo è stimato, nel documento a firma del Direttore di Sostare Rosario Laudani, in 837.650 euro. Nello stesso documento viene prospettato un piano di rientro. Questo prevede appunto l’assegnazione di ulteriori 1.000 stalli a pagamento, nel centro della città. Nello stesso documento si legge: “Con una produttività del 39% (dei 1000 stalli in più ndr.) dovrebbero garantire l’equilibrio economico”, in poche parole coprire le spese della manutenzione della segnaletica orizzontale assegnatale.

Da qui la Giunta che ha deliberato giorno 16/06/2020 l’aumento del numero di stalli a pagamento fino ad un massimo di 1000.

La consigliera del M5s Valeria Diana su Facebook mostra il suo disappunto. «Quando eravamo tutti a casa hanno sospeso il pagamento delle strisce blu, adesso che dovrebbe ripartire l’economia aumentano gli stalli!».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui