Catania, Sindaco e squadra di calcio con il fiato sospeso. Ecco cosa dicono i numeri

0
636
Giorno 23 luglio 2020 è una data importante per la città di Catania visto che dal Tribunale si attendono notizie sia per il Sindaco Pogliese che per la squadra di calcio. 
Qualcuno ha capito che credo all’ oroscopo e se ne approfitta. Ahi ahi questo non va bene. Non va bene per niente, perché pare lo faccia per condizionarmi. Tanto ha fatto che mi sono deciso a scrivere sull’argomento poiché, anche a voler essere scettici nei riguardi dei segnali dall’aldilà, vi sono sempre strane coincidenze. Come quella del 23 luglio o meglio del 23/07.
 
A Catania (7 lettere) e Palermo (7 lettere) si deciderà in Tribunale sia la sorte della Squadra ( sempre 7 lettere) di calcio che del Sindaco (ancora 7 lettere).
 
Sorge il dubbio che questo numero sia importante. Nei fatti lo è, sia nel bene che nel male, infatti 7 sono le virtù e i peccati capitali, le vertebre celebrali, i colori dell’arcobaleno. Dicevamo anche nel male poiché 7 sono i sigilli che annunceranno la fine del mondo e anche gli anni di disgrazia causati dalla rottura di uno specchio. Insomma a Catania (vi ricordo 7 lettere) qualcuno sempre con 7 lettere ( Sindaco e squadra) nel settimo mese dell’anno si gioca le sue fortune. Nell’arco di quattro ( le sette lettere ci perseguitano) ore tutto sarà svelato.
 
Alle 11 il Catania saprà se avrà un nuovo proprietario. Ma il numero 11 nella smorfia napoletana rappresenta i TOPI, considerati portatori di malattie. Nei tarocchi, quando esce questa carta è probabile che il consultante stia rischiando di incorrere in un affare DANNOSO e TRUFFALDINO. Nella cultura orientale, però, i topi sono considerati animali sacri.
 
Alle 15 è l’ora di Pogliese che attende la sentenza di primo grado del processo in cui è coinvolto. Il 15 nella smorfia napoletana è il ragazzo. Nei Tarocchi significa novità. Quali?
 
Il 23, a Catania il giorno dei giorni, è in numero atomico del Vanadio, (ancora 7 lettere) che con tanta pietra lavica nel capoluogo etneo non manca di certo. Nella smorfia napoletana è ‘O scemo, che male non porta.
 
Quindi numeri incerti tanto che viene da dire:”Se tutto va bene siamo rovinati” e in egual modo “qualsiasi sia il risultato sarà un successo”.
 
Numeri a parte: “In bocca a Lupo Sindaco e forza Catania sempre”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui