No agli uffici giudiziari in sostituzione del Palazzo delle Poste

0
334

Con lo slogan per un parco sul mare #BastaCemento è stata indetta, davanti al Palazzo delle Poste, un’assemblea cittadina per martedì 28 luglio alle ore 18.30. Gli organizzatori sono: Catania Bene Comune, Movimento Cinque Stelle Catania, Salvaciclisti, Lipu, Iniziativa Femminista, Femministorie, Catania ecologia, #CataniapiùAttiva e Argo.

“Vogliamo che le decisioni che riguardano la nostra città e il nostro territorio vengano prese con il coinvolgimento delle cittadine e dei cittadini, non calate dall’alto”. Questo dicono i promotori dell’iniziativa.

“La decisione di edificare i nuovi uffici giudiziari in viale Africa, di fronte al mare, in sostituzione del “Palazzo delle Poste”, presa senza consultare la città e fuori da qualsiasi programmazione e valutazione urbanistica, è sbagliata – sostiene l’organizzazione della manifestazione- .Significa intasare ancora di più una zona già ad altissima densità urbana, significa negare nuovamente la vista sul mare ai cittadini, significa sottrarre alla città l’opportunità di avere spazi aperti, verdi e fruibili a tutte le cittadine e tutti i cittadini”.

“La demolizione del Palazzo delle Poste, nell’ambito dei progetti per la realizzazione degli uffici giudiziari interamente finanziati dalla Regione Siciliana attraverso fondi europei, è l’occasione per rigenerare l’area di viale Africa e per progettare gli uffici giudiziari in zone della città più adeguate. La pianificazione urbanistica spetta al Consiglio comunale, alle
cittadine e ai cittadini”.

Nell’area di viale Africa i coordinatori dell’iniziativa vogliono che “Si realizzi un parco sul mare, fruibile a tutte e tutti, senza altro cemento. Un primo passo per restituire alla città il suo mare, per restituire Catania alle sue cittadine e ai suoi cittadini”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui