22 milioni di euro dalla Regione per finanziare interventi in 104 teatri comunali

0
321

Circa 22 milioni di euro per interventi in 104 teatri pubblici siciliani.

Da quando il leghista Alberto Samonà ha iniziato ad occuparsi di Beni Culturali ha divulgato vicissitudini di cronaca ed eventi legati ad alcuni fra i luoghi ed elementi più belli e caratteristici della nostra regione.

Secondo le stime dell’ultimo fine settimana, le visite dei parchi archeologici e musei regionali siciliani hanno registrato un forte aumento, che ha visto il Teatro Antico di Taormina e la Valle dei Templi di Agrigento in vetta ai luoghi culturali di maggiore interesse.

Ma c’è di più, vista la novità di un finanziamento di 22 milioni previsto dall’Assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana presieduto dal neo assessore leghista per l’ammodernamento e il recupero di importanti strutture teatrali, dislocate in tutte e nove le province dell’Isola.

Si tratta di un grosso intervento economico volto a rendere più moderne e funzionali le strutture teatrali siciliani, alcune delle quali storiche e di grande pregio artistico e architettonico.

6,5 milioni di euro circa sono, invece, previsti per altre 35 strutture teatrali di proprietà privata, per le quali sono ancora in corso di definizione le procedure.

La somma cospicua rivolta ad un numero così importante di teatri rilancia la centralità del teatro stesso come segno distintivo, cuore pulsante di una comunità nonché luogo di cultura e socializzazione.

I teatri sono, infatti, i luoghi della narrazione del Mito e della quotidianità; gli spazi in cui si rappresentano la realtà e la cultura di un popolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui