E’ partito da Ragusa il primo corso di alfabetizzazione dell’USB per i migranti

0
198

Il fallimento governativo sulla regolarizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori migranti presenti in Italia è miseramente fallito, praticamente non è mai realmente iniziato.

A tanto fallimento, la Federazione del Sociale USB e il Coordinamento Lavoratori Agricoli USB hanno dato vita al “Primo Corso di alfabetizzazione sindacale per i lavoratori migranti”. Ad iniziare il Corso e’ stata la Federazione del sociale di Ragusa e il Coordinamento Lavoratori Agricoli-USB di Ragusa. “L’ obbiettivo – spiegano i sindacalisti dell’USB – è rendere consapevoli dei propri diritti i lavoratori stranieri, in una terra come la nostra dove i diritti del lavoro vengono calpestati sia nelle campagne sia in altri luoghi di lavoro, per i migranti come per i lavoratori italiani. Le nazionalità presenti nel Corso di Ragusa ( Rumena, Albanese, Senegalese, Somala e Gambiana) dimostrano la presenza sul nostro territorio di comunità sempre più varie ma accomunate dallo sfruttamento lavorativo subito”.

In collaborazione e il sostegno della Fondazione Rosa Luxemburg, della Rete Iside e del Centro Internazionale Crocevia, questo corso sindacale si svolgerà in tutta Italia. I ad essere interessati saranno i luoghi dove maggiore è la presenza di lavoratori migranti sfruttati.
“In questo quadro – sottolineano i sindacalisti dell’USB – Ragusa era una tappa obbligata per l’inizio di questo percorso.
Uguale Lavoro Uguale Salario!!”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui