Covid Catania, Bonaccorsi: “Movida responsabile per evitare misure drastiche”

0
198
Foto: Lorenzo Mannino

Il vicesindaco di Catania Roberto Bonaccorsi fa appello ai cittadini per una Movida responsabile: “Solo così si potranno evitare misure anti Covid drastiche”.

Mentre il Premier Conte si affida a Chiara Ferragni e Fedez per lanciare un messaggio ai giovani al fine di sensibilizzarli a mantenere il distanziamento sociale, il vicesindaco Roberto Bonaccorsi, tenta il “fai da te”. Insieme all’assessore Ludovico Balsamo ha incontrato una rappresentanza degli esercenti, anche alla luce dell’orientamento emerso nel comitato per l’ordine e la sicurezza presieduto dal Prefetto, in cui il Comune ha avuto parte attiva nella condivisione dell’impostazione di rafforzare al massimo i controlli anti covid evitando, almeno in questa fase, provvedimenti restrittivi di accesso a vie, strade e piazze.

Verrà invece attivato un incisivo sistema di controlli e monitoraggio attento, per valutare le condotte rispettose del distanziamento interpersonale di quanti si recano nelle zone maggiormente frequentate soprattutto nelle ore serali. Con i titolari delle attività commerciali, alla luce dei divieti dell’ultimo Dpcm, il Comune ha rinnovato una linea di collaborazione avviata, utile a migliorare le condizioni di accesso, fruibilità e sicurezza di alcune zone, in una logica di condivisione delle responsabilità e delle inevitabili difficoltà che queste restrizioni comportano per i locali, soprattutto di quelli che  operano prevalentemente nelle ore notturne.

“Il difficile momento che attraversiamo – ha detto il vicesindaco Roberto Bonaccorsi, a conclusione della riunione coi titolari degli esercizi commerciali – impone a tutti senso di responsabilità. Nonostante il DPCM prevedesse la possibilità di emanare ordinanze di chiusura, con il comitato per l’ordine e la sicurezza alla presenza del prefetto e del questore e coi commercianti abbiamo ritenuto di dare alla città ancora un’opportunità, una chance in più per tutti, rimandando al buon senso dei cittadini. Andare nei locali deve continuare a rimanere un momento di piacere e non un sacrificio, ma per continuare a farlo occorre che tutti mettano in atto comportamenti responsabili evitando assembramenti. Solo se questo avverrà potremo continuare a evitare misure drastiche, che sarebbero una sconfitta per tutti”.

Vedremo i risultati a Catania. Se saranno positivi, Conte dovrà tenere in considerazione una probabile candidatura di Bonaccorsi per parlare ai giovani. Altro che la Ferragni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui