Covid Catania, Fiera e Pescheria sotto osservazione

0
283
Fera o luni a Catania, immagine di repertorio

L’appello dell’assessore Ludovico Balsamo ai commercianti della Fiera e Pescheria di Catania: “Attenersi alle disposizioni governative anti Covid per evitare la chiusura”.

A rischio chiusura la Fiera di Piazza Carlo Alberto e la Pescheria? No. O meglio non ancora. Tutto dipende dai livelli di contagio e anche dai comportamenti che terranno esercenti e cittadini. Nel Dpcm del 24 ottobre, il Premier Conte ha affidato ai sindaci il compito di osservare e valutare eventuali chiusure di strade e piazze, per fare rispettare i distanziamenti sociali. L’amministrazione comunale di Catania si sta muovendo in tal senso e negli ultimi due giorni, il Corpo di Polizia Municipale ha intensificato i servizi di controllo nelle aree mercatali della Fiera di Pizza Carlo Alberto e della Pescheria, per verificare il rispetto delle disposizioni contenute nel DPCM del 24 ottobre scorso.

In particolare, è stata posta l’attenzione sull’uso obbligatorio della mascherina protettiva in luoghi – come le aree mercatali – ove è impossibile mantenere la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi. A tale proposito, vista la situazione epidemiologica, l’amministrazione comunale, tramite l’assessore Ludovico Balsamo,  rivolge un nuovo appello agli operatori commerciali al fine di attuare comportamenti idonei idonei a evitare il diffondersi dei contagi, che potrebbe costringere a misure drastiche, come la chiusura dei mercati.

Per questo motivo, si raccomanda agli operatori del commercio all’aperto, di attenersi rigidamente alle disposizioni governative, rispettando le seguenti indicazioni:

– Assicurare il rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro, sia nei confronti della clientela sia nei confronti degli altri operatori;

– Assicurare la messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani;

– Curare la pulizia e la disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;

– Rispettare e far rispettare l’uso delle mascherine;

– Nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte di un cliente, assicurarsi della disinfezione delle mani, mettendo a disposizione della clientela guanti monouso;

– In caso di vendita di beni usati, pulire e disinfettare i capi di abbigliamento e le calzature prima della messa in vendita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui