Approvato l’elenco triennale delle opere pubbliche. Trantino compatta la maggioranza

1
806

L’elenco triennale delle opere pubbliche è stato approvato in aula con 16 favorevoli, uno contrario e due astenuti, (M5s). La delibera è stata presentata dalla Direzione dei Lavori pubblici. In Aula Enrico Trantino.

Il Consiglio comunale ha inizio alle 18.46 con 18 consiglieri presenti e degli assessori seduti in Aula Sergio Parisi e Enrico Trantino. Negli scranni dell’opposizione presenti i pentastellati Emanuele Nasca e Giuseppe Fichera, con loro Giovanni Grasso del gruppo misto.

Manfredi Zammataro presenta un ordine del giorno che impegna l’Amministrazione a chiedere al Premier Conte di rivedere la classificazione arancione della Sicilia. L’Aula approva con 11 favorevoli, 3 astenuti e 2 contrari (i due portavoce del M5s).

A questo punto si passa al dibattito propedeutica all’ approvazione del Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2020-2022 e dell’Elenco Annuale dei lavori per l’anno 2020.

Manfredi Zammataro, consigliere di Diventerà Bellissima, spiega che “L’elenco non è più il libro dei sogni, ma di opere realmente fattibili nell’arco dei tre anni. Poi è propedeutico all’approvazione del bilancio”.

Giovanni Grasso: “Dimenticati il Teatro Bellini e l’Istituto del Sacro Cuore”

“I lavori delle commissioni non servono a nulla” a dirlo in Aula è Giovanni Grasso, che lamenta lo stato di degrado del Teatro Vincenzo Bellini e dell’Istituto Sacro Cuore. In particolare Grasso si riferisce a delle infiltrazioni che stanno danneggiando gli affreschi del foyer del Teatro Bellini. “Nonostante i sopralluoghi della settima commissioni non vi è traccia nel documento presentato in Aula”, aggiunge il consigliere del gruppo misto. “Inserita nell’elenco delle opere invece vi è l’autostrada per l’Etna. Certamente un’opera indispensabile”, ironizza Grasso. Poi presenterà un emendamento, fatto proprio dall’Amministrazione, sulla riqualificazione dell’Istituto sacro Cuore che nel 2021 diventerà Conservatorio.

La risposta dell’assessore Enrico Trantino

L’assessore ai Lavori Pubblici Enrico Trantino risponde che “Il Teatro ci aveva chiesto di intervenire. Il problema è che noi abbiamo delle difficoltà per l’assoluta inconsistenza delle risorse tecniche che ci possano consentire di redigere il progetto. Nemmeno la soprintendenza ha tali risorse. Pertanto, parlando con il Presidente della Regione Nello Musumeci, si è tentato di ottenere una soluzione per cui la Regione siciliana farà di tutto per caricarsi l’onere di questa spesa e restituire all’antico splendore il foyer del Teatro Bellini”.

Oltre l’Istituto Sacro Cuore, grazie ad un emendamento presentato dai consiglieri di Diventerà Bellissima Daniele Bottino (capogruppo ) e Manfredi Zammataro, saranno riqualificate anche due piazze totalmente abbandonate nel quartiere di Picanello. Si tratta di Piazza delle Universiadi e piazza Padre Pio. Qui per un importo complessivo di un milione di euro saranno ripristinate, bambinopoli, impianti di illuminazione, fabricati esistenti e un campo di calcetto.

Nelle dichiarazioni di voto, Giuseppe Gelsomino accusa l’Amministrazione di “Essere di produttrice di fotocopie. Non c’è nessuna idea, nessun progetto. Nessuna idea seria e fattibile. Basta con una politica di palazzo. Vi invito a non portare queste delibere in aula senza discuterne prima nelle commissioni e anche con le opposizioni”.

È stato evidente il lavoro, fatto soprattutto sottobanco e di unione con i consiglieri della maggioranza, da parte di Enrico Trantino, che ha portato al risultato positivo dell’Amministrazione.

page1image1774515776

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui