La Casertana vince la battaglia del Pinto contro il Catania

0
148
Foto: www.casertana.it

Spettacolare partita tra Casertana e Catania al Pinto. I padroni di casa arrivano sul doppio poi Sarao sbaglia un rigore e Manneh accorcia le distanze. Si ferma a 8 risultati utili consecutivi la striscia positiva dei rosszzurri, mentre i campani ritrovano la vittoria dopo un mese.

Le prestazioni incerte di Sarao, che sbaglia un rigore e di Confente hanno influito non poco sul risultato. La partita è rimasta in bilico fino all’ultimo istante di gioco, ma al triplice fischio di Perenzoni viene premiato il maggior tasso tecnico dei campani. Il Catania esce dal Pinto sconfitto nonostante una buona partita fatta di grande intensità di gioco. Questo la dice tutta sulle reali possibilità che allo stato attuale ha la compagine rossazzurra di poter fare quest’anno il salto di categoria: meno che zero.

Primo tempo

Pecorino ha un risentimento muscolare durante il riscaldamento e non scende in campo. Al suo posto Sarao. La prima frazione inizia in modo scoppiettante con il Catania che comanda le operazioni di gioco lasciando alla Casertana solo delle azioni di rimessa. Al 16′ Turchetta è letale in area e di testa spedisce in rete un velenoso cross letto male dai rossazzurri. Passa poco e Piccolo (alla prima marcatura stagionale) rimette a posto le cose per i ragazzi di Raffaele: staffilata da fuori area e palla in rete. Dalla mezz’ora fino al termine della frazione di gioco vi è buon momento dei padroni di casa che in un paio di occasioni si rendono pericolosi.

Secondo tempo

La Casertana inizia la ripresa con la stessa intensità con cui aveva chiuso la prima frazione di gioco. Arriva subito il gol del vantaggio dei padroni di casa con Carillo che sugli sviluppi di un corner beffa l’incerto Confente in uscita. Al 58′, sotto una pioggia battente Biondi manca di poco la deviazione vincente di testa. Ma è la Casertana ad avere il pallino del gioco. La supremazia territoriale viene premiata al 64′ quando Cuppone con un colpo sotto batte Confente in uscita. Raffaele getta nella mischia Manneh e Rosaia. dopo un minuto dal 3-1 Sarao sbaglia un rigore tirando centrale ed esaltando Avella.

Quando la partita sembra in totale controllo dei padroni di casa arriva la rete di Manneh che con prepotenza accorcia le distanze. Da qui inizia un furioso e disperato tentativo del Catania di pareggiare l’incontro. Al 94′ Icardi spreca tirando fuori l’occasione per chiudere l’incontro.

Tabellino

Casertana Catania 3-2

Reti: 16′ Turchetta (Ce), 20 Piccolo (Ct), 47′ Carillo (Ce), 64′ Cuppone (Ce), 72′ Manneh (Ct)

Formazioni iniziali

Casertana: Avella, Santoro, Izzillo, Carillo,Hadziosmanovic, Turchetta, Icardi, Cuppone, Konate, Pacilli, Del Grosso. Allenatore: Guidi. A disposizione: Zivkovic, Pretruccelli, Ciriello, De Vivo, Matese, Setola, Valeau, De Lucia, Polito.

Catania: Confente, Silvestri, Welbeck, Reginaldo, Piccolo, Tonucci,Biondi, Dall’Oglio, Calapai, Zanchi Sarao. Allenatore: Raffaele. A disposizione: Della Valle, Martinez, Noce, Rosaia, Virkkis, Izco, Maldonado, Albertini, Manneh, Pellegrini, Panebianco.

Arbitro: Perenzoni di Roveto. Assistenti: Stringini di Avezzano e Valente di Roma 2. Quarto ufficiale: Pashuku di Albano Laziale.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui