Il Catania riparte battendo il Foggia

0
183
Foto: Salvo Giuffrida

Catania in vantaggio al quarto d’ora con Dall’Oglio, pareggio del Foggia sul finale di tempo con dell’Agnello. A inizio ripresa Piccolo segna il gol decisivo.

Dopo la sconfitta a Caserta che ha interrotto la serie di otto risultati utili consecutivi, il Catania riparte battendo al Massimino un ottimo Foggia.

Primo tempo

Il Catania parte aggressivo e al 15′ si porta in vantaggio con Dall’Oglio (al primo gol stagionale), a conclusione di un’azione tutta di prima. La risposta degli ospiti arriva la 30′ con un’azione veloce dei pugliesi innescata da Rocca che libera al cross Kalombo. Confente riesce a intervenire intercettando la palla. Calapai al 36′ ha l’occasione di raddoppiare, ma il suo colpo di testa in area trova Fumagalli che interviene goffamente a liberare. Il Foggia si riversa in avanti e all’ultimo istante arriva il meritato pareggio del Foggia con Dell’Agnello che solo in area di testa insacca in rete su azione di calcio d’angolo.

Secondo tempo

La ripresa si apre con gli ospiti determinati a trovare la via del gol, ma sono gli etnei a trovare la rete del nuovo vantaggio con Piccolo trovato in buona posizione da Russotto. Il Foggia cerca di rendersi pericoloso e lo fa soprattutto con l’ex Curcio. I ragazzi di Raffaele si affidano alla velocità di Manneh e alle qualità di Piccolo. La palla per chiudere la partita arriva sui piedi di Calapai che al volo spedisce fuori di poco.

Tabellino

Catania Foggia

Reti: 15′ Dall’Oglio (Ct), 46′ Dell’Agnello(Fg) 51′ Piccolo (Ct)

Formazioni

Catania: Confente, Sales, Silvestri, Tonucci, Calapai, Welbeck, Dall’Oglio, Zanchi, Piccolo, Sarao, Russotto. Allenatore: Giuseppe Raffaele. A disposizione: Martinez, Noce, Claiton, Noce, Pellegrini, Albertini, Izco, Rosaia, Maldonado, Biondi, Manneh, Reginaldo, Vrikkis.

Foggia: Fumagalli, Anelli, Gavazzi, Galetafiore, Kalombo, Garofalo, Salvi, Rocca, Cardamone, Curcio, Dell’Agenello. Allenatore: Marco Marchionni. A disposizione: Vitali, Lucarelli, Germinio, Pompa, Di Masi, Reggio Garibaldi, Morrone, Agostinone, Di Jenno, Moreschini, Aramini, D’Andrea.

Arbitro: Gualtieri di Asti. Assistenti: Pompei Poentini di Pesaro e Teodori di Fermo. Quarto ufficiale: Madonia di Palermo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui