Bisceglie Catania: i rossazzurri risorgono in Puglia

0
364
Foto:Salvo Giuffrida

Decisivo il minuto 62 quando il Catania stende con un uno-due micidiale il Bisceglie. Dopo arriva la terza rete con Di Piazza.

Primo tempo equilibrato con gli etnei pericolosi solo con Di Piazza che trova Spurio attento a non farsi recuperare. Poi solo Bisceglie che con Cittadino padrone del centrocampo spinge in avanti reclamando anche un calcio di rigore non visto dall’arbitro. Dopo la mezz’ora Catania impacciato e praticamente inesistente sulle fasce. Malissimo Maldonado che al posto di creare gioco per lo più si nasconde incidendo in negativo sulla prestazione abbastanza opaca dei rossazzurri.

Il secondo tempo inizia con ritmi compassati. I padroni di casa sono più intraprendenti ma è il Catania a infliggere in un minuto due reti. Dapprima è Silvestri di testa ad aprire le marcature con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione di Maldonado e poi è Russotto a firmare lo 0-2 sfruttando un errore di Altobello. Al 73′ ancora un errore in disimpegno della difesa pugliese e Di Piazza non perdona siglando un gol perla.

I ragazzi di Raffaele non mollano e continuano a spingere con decisione tanto da sfiorare in più di un’occasione la quarta segnatura.

Bisceglie Catania 0-3

Reti: 62′ Silvestri, 64′ Russotto, 74′ Di Piazza.

Tabellino

Bisceglie: Spurio, Giron, Priola, Mansour, Cittadino, Cecconi, Romizi, Sartore, Tazza, Altobello, Bassano. Allenatore: Aldo Papagni. A disposizione: Russo, Vona, Rocco, Zagaria, Makota, Ferrante, Gilli, Musso, Vitale, Casella, Maimone, Pedrini.

Catania: Confente, Claiton, Silvestri, Tonucci, Calapai, Rosaia, Maldonado, Dall’Oglio, Albertini, Di Piazza, Russotto. Allenatore: Giuseppe Raffaele. A disposizione: Santurro, Sales, Giosa, Izco, Welbeck, Manneh, Golfo, Sarao, Virkkis.

Arbitro: Valerio Maranesi (Ciampino); Assistenti:Giuseppe Di Giacinto (Teramo),Giulio  Basile (Chieti); Luca Angelucci (Foligno).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui