Aci Castello, rinnovo dell’appalto del servizio di sosta a pagamento

0
184
Fonte Foto: newsicilia.it
Aci Castello, nuovo incontro tra Amministrazione e sindacati per il rinnovo del servizio di sosta a pagamento. Cgil, Uil e Ugl: << Accolte le nostre richieste a tutela dei lavoratori >>.
Il rinnovo dell’appalto per il servizio di sosta a pagamento nel Comune di Aci Castello è stato al centro di una nuova riunione che si è svolta nei giorni scorsi nei locali comunali tra il primo cittadino Carmelo Scandurra e le sigle sindacali Cgil, Uil e Ugl. Presenti anche il segretario generale Mario Trombetta e il comandante della Polizia municipale e Rup Francesco D’Arrigo.
L’incontro è stato chiesto dalle organizzazioni sindacali dopo l’approvazione, da parte della Giunta comunale castellese, di un atto di indirizzo per la formulazione del nuovo bando di gara per l’affidamento del servizio stesso.
<< Ringraziamo il sindaco per aver accolto la nostra richiesta e per aver tracciato un percorso che, adesso, tutela davvero il personale uscente – dicono Concetta La Rosa segretaria provinciale della Filcams Cgil, Uccio Lauricella segretario provinciale della Uil trasporti e Vito Tringale vice segretario provinciale della Ugl terziario – Ci dispiace soltanto che per un lasso di tempo non ci sarà il servizio, considerato che la proroga del precedente non è stata possibile non essendo stata prevista nel vecchio appalto. Abbiamo chiesto che nel nuovo testo sia prevista la formula, oltre all’inserimento della clausola sociale, così da garantire la continuità dell’attività (a tutela dell’ente e dei dipendenti dell’affidataria) anche nell’eventualità di ritardi come si è verificato adesso. In più abbiamo ottenuto lo stralcio dell’assurda postilla che legava la riassunzione del personale al numero congruo di sanzioni elevate. Ed inoltre – aggiungono i sindacalisti – si è convenuto di quantificare in 15 unità la forza lavoro da impiegare, come anche ribadito nelle scorse settimane in sede di convocazione all’Ispettorato territoriale del lavoro, con gli stessi benefit economici dell’affidamento uscente per un ammontare annuo di 185 mila euro. Quel che ci auguriamo, adesso, è che quanto concordato venga presto tradotto in un nuovo provvedimento per l’avvio delle procedure di gara, in modo tale che nel più breve tempo possibile questi operatori ausiliari possano tornare a lavorare a supporto dell’efficienza della mobilità nel territorio di Aci Castello >> concludono La Rosa, Lauricella e Tringale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui