Gazebo della Lega fantasma in provincia di Catania

0
1075
Ore 10.40 Tremestieri Entneo

Oggi e domani in tutta Italia, Matteo Salvini lancia la gazebata a sostegno del made in Italy, ma il nostro tour tra alcune delle postazioni annunciate sui social nelle pagine ufficiali del Carroccio, portano alla luce una triste realtà: molti di essi sono soltanto sulla carta, non ci sono punti di raccolta firme e soprattutto non ci sono militanti in giacca verde.

La nostra inchiesta parte da Tremestieri Etneo, in piazza Dante per l’esattezza. Secondo la pagina regionale della Lega Sicilia Salvini Premier dovrebbe esserci una postazione per la raccolta delle sottoscrizioni dalle ore 10 alle 13. Sono le 10.40, giriamo in lungo e in largo la piazza ma del gazebo non c’è traccia, chiediamo tra gli operatori del mercato ma la versione è la stessa: non si è visto nessuno della Lega.

Passa una mezz’oretta, si avvicina Maria, salviniana verace, cerca il gazebo della Lega, si rivolge anche a noi, nel suo volto si percepisce la delusione per non aver potuto firmare. Eppure sulla pagina regionale della Lega il vicesegretario regionale nonché commissario a Catania, Anastasio Carrà, sindaco di Motta Sant’Anastasia, mostra una bella foto del gazebo allestito nel suo comune e sotto a chiare lettere ribadisce quanto annunciato dal partito nei giorni precedenti: “Questa mattina in provincia di Catania ci trovate anche a: Acicastello, Biancavilla, Caltagirone, Fiumefreddo di Sicilia, Grammichele, Militello Val di Catania, Palagonia, Randazzo e Tremestieri Etneo”.

Ore 10.40 Tremestieri Entneo

Non ci siamo sbagliati, a Tremestieri avrebbe dovuto esserci un gazebo. Sono da poco passate le 11,15 decidiamo allora di spostarci nella vicina Aci Castello, anche lì è stato annunciato un gazebo per la raccolta delle firme a difesa del made in Italy, ma anche quì dei leghisti non v’è nessuna traccia. Né in via Firenze n. 21 come comunicato dal partito, né nella vicina piazza dove qualche passante ci suggerisce di andare a verificare. Sono le 12.30, sconfortati proviamo a contattare l’ufficio stampa nazionale della Lega in via Bellerio a Milano, ma anche in questo caso siamo sfortunati.

Aci Castello 11.20

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui