Furti Parrocchia Santa Maria del Gesù, Zammataro (Diventerà Bellissima): “Intollerabile. Urge segnale forte delle istituzioni”

0
380

“Nei giorni scorsi, ho voluto  incontrare Frate Massimo Corallo per esprimergli la mia solidarietà perché quanto sta accadendo alla Parrocchia di Piazza Santa Maria di Gesú è intollerabile”. E’ quanto afferma senza mezzi termini Manfredi Zammataro, Consigliere Comunale di Catania del Gruppo Consiliare #DiventeràBellissima e Presidente della Commissione Urbanistica e Gestione del Territorio.

“Da settimane infatti -prosegue- la stessa è oggetto di atti vandalici , quali per esempio, furto delle fioriere acquistate dalla stessa Parrocchia e posizionate fuori dal Sagrato per tentare di proteggerlo e delimitarne un limite al posteggio incontrollato dei cittadini .  Questi ed altri comportamenti certamente non facilitano  il compito di Frate Massimo Corallo che è impegnato alla salvaguardia e al recupero dell’area  circostante alla parrocchia. Ritengo pertanto  che  sia necessaria  una risposta immediata alle richieste di
frate Corallo da parte delle Istituzioni, in primis di quella comunale. Per questo motivo – continua il Consigliere Zammataro- stamane ho già incontrato l’assessore alla Mobilità Giuseppe Arcidiacono e mi sono confrontato con il Capo di Gabinetto del Sindaco Giuseppe Ferraro, ai quali ho chiesto di porre in essere alcune soluzioni immediate, per debellare la
sosta selvaggia in quella zona e consentire una riqualificazione dell’area che  ad oggi è ostaggio di auto posteggiate disordinatamente e di un traffico caotico che influisce negativamente soprattutto nei momenti in cui la parrocchia è teatro di cerimonie quali funerali, matrimoni, battesimi e altre occasioni religiose. Devo dire che dalle interlocuzioni avute con l’Assessore alla Mobilità e il Capo di Gabinetto del Sindaco ho raccolto la piena disponibilità a trovare delle soluzioni concrete sulle quali inizieremo a lavorare da lunedi. Da ultimo, non posso non evidenziare quanto denunciato dal Parroco e cioè che sembrerebbe che uno dei ladri delle fioriere indossasse una maglietta riportante i loghi dell’Azienda partecipata “Catania Multiservizi”.

 

“Quanto denunciato da Frate Corallo è davvero inquietante – conclude Zammataro- in quanto trattasi di un’Azienda partecipata del Comune di Catania. Pertanto  invierò in giornata una nota al Presidente della Multiservizi  per chiedergli di avviare subito
un’indagine interna per fare piena luce su quanto accaduto”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui