Anastasi (Grande Catania): “Cartelli di pericolo posizionati in modo pericoloso” – FOTO

0
799

“In tutti i passaggi a livello che ci sono in città, sono stati messi i segnali della loro presenza, ma il loro posizionamento risulta pericoloso per chi guida un mezzo e per i pedoni”. A sostenerlo il capogruppo di Grande Catania Sebastiano Anastasi.

Il pericolo dato dai cartelli che segnalano la presenza dei passaggi a livello è centuplicato rispetto a quello della presenza stessa della strada ferrata – esordisce Sebastiano Anastasi – . In strade come via Sebastiano Catania, stretta e utilizzata dai pedoni per raggiungere la stazione della Metropolitana San Nullo, questi segnali sono posizionati sulla striscia bianca laterale che indica il marciapiede. Il pedone per evitarlo è costretto ad andare verso il centro della via con il pericolo di venire investito. E non solo: un mezzo per evitarlo allarga verso il centro della strada creando un pericolo per chi viene dal senso opposto – continua Anstasi -.In particolare, chi giunge in via Sebastiano catania dalla circonvallazione il cartello se lo trova praticamente di faccia, e quando è costretto a stringere perché dal senso opposto giunge un mezzo, il rischi di finire addosso al cartello è altissimo“.

Il problema non è dell’Amministrazione, che giustamente fa mettere dei cartelli per indicare un pericolo, ma di chi ha li ha messi. Chi li ha installati, vedendo la situazione, doveva chiamare il dirigente e farsi dare una soluzione alternativa. Metterli così, ripeto è creare un pericolo“, conclude Anastasi.

Un esordio niente male per la neo formata Amts, che nel riassetto societario, dovuto dalla fusione di Amt e Sostare, sembrerebbe abbia qualcosa da verificare nelle catene di controllo. Nel mese di agosto si spera tutto possa essere sistemato, anche i cartelli appena posizionati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui