Catania, Giovani Democratici su legalità in agricoltura

0
240

Agricoluta ed etica: legalità e valori sociali su iniziativa dei Giovani Democratici locali.

Si è svolto nel pomeriggio di ieri (giovedì 29 luglio 2021) ad Adrano presso il “Giardino della Vittoria”, su iniziativa dei Giovani Democratici locali, l’incontro “Agricoltura ed etica: legalità e valori sociali”, moderato dalla giornalista Roberta Fuschi, che ha visto l’intervento del segretario locale dei Gd, Giovanni Spitaleri, del segretario provinciale del Partito Democratico, Angelo Villari, di lavoratori e imprenditori di imprese agricole confiscate alle mafie.

La legalità, la sostenibilità ambientale e sociale, la sicurezza, la questione dell’infrastrutturazione in agricoltura che riguarda i collegamenti interpoderali, la gestione dell’acqua, l’utilizzo delle nuove tecnologie, sono stati i temi su cui ha posto l’accento il segretario provinciale del Pd “tutti argomenti di prioritaria importanza per un’agricoltura etnea che punti alla qualità”.

“Partecipo con grande piacere a questa iniziativa – ha aggiunto Angelo Villari – che mette in risalto temi centrali per il comparto agricolo ai quali si affiancano altre questioni su cui ci siamo sempre battuti, come il rispetto dei diritti dei lavoratori che si deve sostanziare nel contrasto al caporalato e ad ogni illegalità nel mercato del lavoro. In queste ultime settimane, l’area simetina è stata presa di mira dai roghi dolosi: tutte queste forme di illegalità devono essere stroncate per garantire uno sviluppo virtuoso del settore che, nella nostra provincia, rappresenta la parte più importante di crescita della nostra economia. Si tratta di temi su cui il Partito Democratico si impegna a combattere insieme alla imprese, alle associazioni agricole e al sindacato unitario.

Un ringraziamento al Pd e ai Giovani Democratici di Adrano – ha chiuso Villari – che, con questa iniziativa aperta ai rappresentanti di imprese agricole confiscate e agli operatori del settore, hanno saputo affrontare in modo appropriata una questione che è prioritarie nell’agenda dei democratici etnei”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui