UNICT: “Move”, la piattaforma social per gli spostamenti delle persone con problemi di mobilità

0
291

“Move”, la piattaforma social per gli spostamenti delle persone con problemi di mobilità
L’idea imprenditoriale nata nell’Università di Catania conquista il premio “La tua idea d’impresa in Sicilia”.

Una piattaforma social concepita esclusivamente per persone con problemi di mobilità finalizzata alla fruizione di servizi di accompagnamento da parte di driver abilitati con automobili opportunamente modificate.
Il progetto si chiama “Move” e porta la firma di Francesca Falcone e Giuseppe Ottone del corso di laurea magistrale in Direzione Aziendale dell’Università di Catania.
Un’idea nata all’interno della business plan competition organizzata dal prof. Marco Romano nell’ambito dell’insegnamento di Imprenditorialità e Business Planning dell’ateneo catanese che ha conquistato nei giorni scorsi il premio “La tua idea d’impresa” organizzato dalla Regione Siciliana e dall’IRFIS.

«Il servizio consiste nel mettere in contatto, tramite una piattaforma, le persone con mobilità ridotta che hanno bisogno di aiuto nei loro spostamenti con dei driver dotati di mezzi opportunamente modificati verso location in cui svolgere le normali attività quotidiane» spiega Francesca Falcone, laureata in Direzione aziendale. «I principali ricavi della startup deriverebbero dagli abbonamenti sulla piattaforma – aggiunge Giuseppe Ottone, laureando in  Direzione aziendale -. L’app, tramite gps, rileverà i mezzi di trasporto più vicini che potranno essere di aiuto al soggetto richiedente. La prima corsa è gratuita, poi il servizio sarà attivo sottoscrivendo un abbonamento. Ai driver che presteranno il proprio aiuto saranno forniti coupon spendibili negli esercizi convenzionati».

Un percorso di imprenditorialità accademica (graduate entrepreneurship) di eccellenza per il team – costituto anche da Cristina Morabito (dipartimento di Matematica e Informatica), Letizia Mannino (dipartimento di Scienze della Formazione) e Vito Amato (Sds di Architettura) dell’ateneo catanese – che ha partecipato alla Start Cup Catania e ha vinto la business plan competition nel corso di Imprenditorialità e Business Planning a Direzione Aziendale. E, inoltre, è stato ammesso al Contaminatio Lab d’ateneo e al contest nazionale dei Contamination Lab dove ha conquistato il terzo posto, più un riconoscimento speciale dell’ambasciata USA.  Adesso la vittoria al premio “La tua idea d’impresa in Sicilia” – assegnato da un comunicato di valutazione presieduto dal prof. Rosario Faraci dell’Università di Catania e formato dall’industriale Alessandro Albanese (Confindustria Sicilia) e dalla docente Tindara Abbate (Università di Messina) – prima di fare il suo debutto sul mercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui