Arrestato stalker, alla sua ex: “Schifosa ti ammazzo di botte”

0
410
Si taglia la gola dopo aver accoltellato la madre: il dramma a Pavia

Un uomo di 39 perseguitava la sua ex convivente, di 27 anni con pedinamenti, telefonate e messaggi, fino ad arrivare a minacciare di presenza la sua vittima.

L’operazione è stata condotta dai Carabinieri di Piazza Dante che hanno eseguito un provvedimento di restrizione, emesso dal Tribunale di Catania, nei riguardi di un catanese di 39 anni.

L’uomo, nei giorni scorsi, perseguitava la sua ex convivente. Dopo una serie di pedinamenti e telefonate di ogni genere, ha raggiunto in sella al proprio scooter la sua vittima, una donna di 27 anni, che aveva appena parcheggiato l’auto nei pressi di via Medaglie D’Oro, impedendole di scendere dall’auto, posizionandosi accanto al suo sportello, e rivolgendole minacce ed imprecazioni <<…schifosa…(epiteti irripetibili)…ti ammazzo di botte!>>,  tanto da indurre la vittima a temere il peggio e riprendere con il telefonino la targa del motociclo. L’uomo, dopo essersi inizialmente allontanato, è ritornato dopo pochi minuti con aria minacciosa ed intimidatoria e le si è avvicinato di nuovo, salvo poi allontanarsi non appena accortosi che la ex stava parlando al telefono con i carabinieri.

La denuncia presentata ai carabinieri dalla vittima e l’informativa da questi ultimi  immediatamente condivisa con il  magistrato competente, ha fornito al giudice quegli elementi probatori che hanno consentito l’arresto dello stalker e il suo trasferimento in carcere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui