Catania, Petralia (PD): ammodernamento strada statale 248

0
284

Ammodernamento strada statale 248, Petralia (PD): “L’impegno del PD per il completamento dell’opera”.

Dichiarazione del vicesegretario provinciale del Pd, Angelo Petralia, sul sopralluogo di ieri del sottosegretario alle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, ai cantieri della strada statale 284, Adrano-Bronte, presente anche il segretario regionale del Pd, Anthony Barbagallo.

“Insieme al sottosegretario alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri ed al segretario regionale del Pd, Anthony Barbagallo, abbiamo eseguito ieri un sopralluogo ai cantieri per l’ammodernamento della strada statale 284, l’Occidentale Etnea, nel tratto Adrano-Bronte, accompagnati da funzionari e tecnici dell’Anas e dall’impresa aggiudicataria. Con soddisfazione osservo che i lavori, per i quali l’attuale vicesegretario del Partito Democratico, Giuseppe Provenzano, ha profuso grande impegno nel corso del suo mandato di ministro per il Sud, proseguono spediti e sono sicuro, con l’impegno di tutti, ognuno per la propria parte, che si è in condizione di rispettare il cronoprogramma che fissa nell’aprile 2023 la consegna dell’arteria ammodernata.

L’intero Partito Democratico della provincia di Catania, da sempre impegnato nella battaglia per la riqualificazione della rete viaria etnea, è particolarmente soddisfatto per come si procede dando seguito agli impegni che tutti abbiamo assunto con i cittadini: la bretella di 4 chilometri, dal 26 al 30, è stata interamente finanziata con 66 milioni di euro da Paola De Micheli che guidava il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il governo Conte II.

A ciò si aggiungono i lavori di ammodernamento della tratta Adrano-Paternò, che presto verranno appaltati, finanziati con 187 milioni che provengono per 97 milioni di euro dal fondo nazionale Anas, come disposto sempre dall’ex ministro De Micheli, e la parte restante, proveniente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, che reca la firma dell’ex ministro del Sud, Peppe Provenzano.

Confermo l’impegno del Partito Democratico, a tutti i livelli, e l’impegno mio personale, di continuare a seguire l’iter per dotare il territorio di una struttura moderna e, soprattutto sicura. Le opere pubbliche sono di tutti e, alla luce dei fatti, mi auguro che nessuno voglia mettere un improbabile cappello su un’opera che è, e resta, del comprensorio occidentale etneo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui