Niente scuolabus per i bambini di Vaccarizzo

0
645

La ditta affidataria del servizio scuolabus per i bambini di Vaccarizzo, la Autoservizi Rosario Pappalardo Srl, ha comunicato di non essere in grado di svolgere il trasporto così come richiesto nella lettera di invito ricevuta dal Comune di Catania. Il commento del consigliere comunale del M5S Graziano Bonaccorsi.

Doveva essere la soluzione per i bambini e le famiglie di Vaccarizzo per raggiungere la scuola. Quella del trasporto a spese del Comune di Catania era un’idea ben congeniata per sopperire alla non agibilità, oramai storica, del plesso Vaccarizzo dell’Istituto Fontanarossa, che aspetta il completamento di lavori di ristrutturazione.

Doveva iniziare oggi il servizio scuolabus per i bambini residenti nella zona di Vaccarizzo. Era tutto pronto nonché la ditta affidataria, la Autoservizi Rosario Pappalardo, ha comunicato di “non essere in grado di effettuare il servizio così come richiesto”. Questo dopo aver partecipato, su invito del Comune di Catania all’affido del trasporto dei bambini a scuola.

La dirigente scolastica dell’Istituto Fontanarossa, Concetta Tumminia, si dice amareggiata nel comunicare ai genitori degli alunni che il servizio viene sospeso lo stesso giorno in cui sarebbe dovuto cominciare. Attraverso una circolare la Tumminia comunica, inoltre, di voler organizzare una DID (Didattica Integrata Digitale), “esclusivamente per gli alunni le cui famiglie dimostreranno la reale impossibilità a raggiungere i plessi scolastici”.

Di seguito il commento- sfogo del consigliere comunale di Catania del M5S Graziano Bonaccorso, che con freepressonline ha seguito da sempre il problema della scuola a Vaccarizzo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui