Violenze piazza Currò: Daspo urbana per un 18enne

0
128
Foto: Lorenzo Mannino

Emessa la Daspo urbana per il ragazzo, arrestato in piazza Currò con l’accusa di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

Il Questore di Catania, applicando la recente normativa contemplata nel Decreto Legge nr. 130/2020, ha emesso nei confronti di T.G. di anni 18, il Divieto di Accesso ai Pubblici Esercizi e locali di pubblico trattenimento di tutta la Provincia di Catania per la durata di 1 anno, con la prescrizione aggiuntiva dell’obbligo di presentarsi, in orari serali, il venerdì, il sabato e la domenica di ogni settimana, presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza competente per territorio.

Il provvedimento è stato adottato a seguito di gravissimi fatti accaduti in piazza Currò  in data 26.09.2021. Qui T.G. veniva era stato arrestato,per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni personali aggravate in concorso e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale.

Nel dettaglio quella sera , in Piazza Currò, un agente della Polizia di Stato, libero dal servizio, aveva ascoltato la conversazione tra due giovani in merito alla disponibilità di una pistola, pertanto, con l’intento di identificarli, si era avvicinato e, dopo essersi qualificato esibendo il tesserino della P.S., intimava loro l’alt polizia.

I due ragazzi, uno dei quali successivamente identificato come TG si davano alla fuga e, poco dopo, tornavano sul luogo unitamente ad altri giovani, aggredendo l’agente che veniva colpito con un casco, sedie e tavoli. Il poliziotto riportò delle lesioni personali in più parti del corpo giudicate guaribili con 25 giorni di prognosi.

L’intervento tempestivo di diversi equipaggi della Polizia di Stato, nel frattempo inviati dalla Sala Operativa, permetteva di bloccare e trarre in arresto il T.G. che ancora opponeva resistenza continuando a sferrare calci e pugni nel vano tentativo di sottrarsi all’arresto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui