Consiglio comunale, torna a mancare il numero legale, Gelsomino: “Maggioranza assente. Aspettiamo il secondo dissesto?”

0
448
Giuseppe Gelsomino, capogruppo Italia Viva

La delibera sul rendiconto d’esercizio del 2019, propedeutica per l’approvazione del Bilancio comunale non è stata votata per mancanza del numero legale. Gelsomino: “Maggioranza assente. Pogliese spieghi cosa vuole fare”.

Il rendiconto d’esercizio del 2009, propedeutico all’approvazione del Bilancio non è stato approvato dal Consiglio comunale di Catania per mancanza del numero legale. Dopo che si era aperta la seduta il  numero dei consiglieri presenti nella seduta di giovedì si è ridotto a 18. pertanto non si è potuta proseguire la seduta. In prosecuzione, questa sera i consiglieri presenti erano 12 (il minimo previsto 15).

A mancare parecchi “consiglieri del sindaco”, sintomo che qualcosa all’interno della maggioranza non sta funzionando. I problemi, i ben informati, li riconducono all’atteso rimpasto di Giunta da parte di Pogliese che, per modus operandi, è riflessivo per evitare errori. Da qui, quindi, le assenze in Aula, vuoi per mettere pressioni al primo cittadino o per  dare dare dei segnali di insofferenza.

Tra i consiglieri di opposizione Giuseppe Gelsomino a freepressonline commenta così la doppia debacle del Consiglio su una delibera importante e da approvare al più presto: “Oggi per la seconda volta non c’erano i consiglieri comunali. Solo in 12 per votare il Rendiconto dell’esercizio finanziario 2019. La maggioranza è completamente spaccata – sottoline Gelsomino – Noi vogliamo capire cosa vuole fare il sindaco, se vi è una programmazione politica di Fratelli d’Italia e una programmazione per la città di Catania. Aspettiamo il secondo dissesto? Ovviamente speriamo di no, per Catania e i catanesi”, conclude Gelsomino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui