Asili Nido, ritardi nell’apertura a causa di imprevedibili problemi burocratici estranei alle competenze comunali

0
223
Foto. Eco di Bergamo

Slitta l’apertura degli asili nido comunali. L’assessore ai servizi sociali Giuseppe Lombardo in un nota chiarisce la posizione dell’Amministrazione: “Problemi a noi estranei”.

“La gara per il servizio ausiliario non si è conclusa nei termini utili per l’avvio del servizio nei tempi stabiliti a causa di disservizi, durati 20 giorni, della piattaforma nazionale MEPA, la cui soluzione non è dipesa dall’amministrazione comunale. Inoltre, una volta espletata la gara sul mercato elettronico -spiega Lombardo- si è registrato un altro rallentamento, anch’esso di carattere squisitamente burocratico, legato stavolta alla valutazione dell’offerta economica e dunque anche in questo caso non dipendente da cause riconducibili al Comune. Una valutazione rimessa alle approfondite valutazioni da parte del RUP e della Commissione di gara, al termine delle quali si potrà procedere con l’aggiudicazione definitiva e l’avvio del servizio degli asili nido. E’ agevole riscontrare che si tratti di circostanze entrambe imprevedibili che tuttavia si spera di superare in pochi giorni – ha proseguito Lombardo- tanto da confidare nella ripartenza del servizio nei primi giorni di novembre e comunque entro giorno 10. Evenienze certamente spiacevoli –ha concluso l’assessore ai servizi sociali- di cui l’Amministrazione Comunale, pur non avendo alcuna diretta responsabilità sulle fattispecie, si scusa coi genitori dei bambini e il personale ausiliario, per i disagi causati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui