Tossicodipendente in preda all’ira tenta di uccidere il fratello

0
189

Un tossicodipendente in piena crisi psichica tenta di uccidere il fratello minore con un oggetto contundente. Solo l’intervento dei Carabinieri ha evitato il peggio. Il giovane 22enne è stato arrestato e portato al carcere di Noto.

Solo grazie all’intervento dei Carabinieri in un appartamento di via Grassi, a pochi metri da Porta Garibaldi si è evitata una tragedia. Un giovane di 22 anni, che la madre 53enne lo descrive come un abituale consumatore di cocaina, crack e alcool, è in piena crisi psichica. Ieri intorno alle 13.30 nell’abitazione di famiglia rompe di tutto e cerca di aggredire il fratello minore di 17 anni. Il giovane, dapprima viene trasportato dal 118 all’ospedale Garibaldi, dove, imperterrito, gridava ancora di voler uccidere il fratello, poi è stato trasferito in carcere a Noto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui