Maltempo: Assoesercenti chiede stato di Calamità naturale

0
320

Assoesercenti chiede lo stato di calamità naturale per le imprese danneggiate dal maltempo. Politino: sospendere il pagamento dei tributi locali

Gli eccezionali eventi atmosferici che stanno interessando la città e la Provincia di Catania rischiano di compromettere il territorio interessato ed il suo tessuto economico ed occupazionale. Le imprese danneggiate, già provate dalle restrizioni covid, sono in grandissima difficolta – dichiara Salvo Politino – presidente di Assoesercenti .                                                                                                        Per questo chiederemo al Prefetto, ai Sindaci e al Presidente della Regione Sicilia di richiedere lo stato di calamità naturale e un impegno affinchè si possano creare il prima possibile le condizioni per ripartire e ricostruire.

A causa della drammatica situazione che sta colpendo numerose imprese del nostro territorio per gli allagamenti diffusi, Assoesercenti chiede immediate misure urgenti per le attività colpite. Tra queste la sospensione del pagamento delle tasse e imposte locali. In questo momento di gravità – evidenzia l’associazione di categoria – chiediamo alle amministrazioni comunali di Catania e Provincia di dare un segnale forte e inequivocabile a favore delle imprese che sono colpite dal maltempo e di attivarsi di conseguenza affinché i danni sul territorio siano in qualche modo indennizzati.

Danni ingentissimi alle attività commerciali provocati dal maltempo straordinario che ha colpito anche il nostro territorio. E’ difficile fare una stima ora a maltempo ancora in corso, con pioggia persistente e acqua alta – evidenzia Assoesercenti -. Sono numerosi gli allagamenti e anche i danni strutturali alle attività. Al termine di queste pesantissime giornate oltre a verificare con attenzione i danni riportati, bisogna subito avviare i rimedi a partire dal riconoscimento della calamità ma anche le azioni straordinarie che andranno messe in campo a partire dalle opere di manutenzione ordinaria e straordinaria dei canali di deflusso delle acque bianche.

Alla luce degli ingenti danni provocati dalla disastrosa ondata di maltempo verificatasi nelle ultime ore, che ha messo in difficoltà gran parte del sistema economico provinciale, conclude il Presidente Politino chiediamo che vengano attivate tutte le procedure idonee per decretare lo stato di calamità naturale. Chiediamo, inoltre, che vengano convocati immediatamente a livello istituzionale i tavoli di confronto per mettere in atto tutte le possibili misure.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui