Università, associazione Crediamoci: «Porte aperte agli avvocati del futuro»

0
136

L’associazione universitaria Crediamoci investe sul futuro dei giovani studenti del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università agli Studi di Catania. Per la prima volta, infatti, è avviato un progetto di orientamento professionale e avviamento nel mondo del lavoro all’interno degli studi legali che hanno aderito all’iniziativa.

«Questo progetto nasce da un’esigenza reale, ovvero fornire tutti gli strumenti e la preparazione che solo sul campo, oltre agli studi universitari, possono realmente essere acquisiti dagli aspiranti togati», osserva la senatrice accademica *Eleonora Ardizzone*. «Nonostante le difficoltà del caso, l’entusiasmo dei nostri associati e dei colleghi universitari ci ha spinto a intraprendere questo percorso che potremmo paragonare ai tirocini formativi che i colleghi in area medica e, più in generale, in ambito scientifico, già prevedono nel loro corso di studi. Pertanto, grazie alla sinergia stretta con l’Associazione Italiana Giovani Giuristi, rappresentata a Catania dall’avvocato Florio, siamo riusciti ad avviare questo progetto con ottimi riscontri, andando anche ben oltre le nostre più floride aspettative», conclude la senatrice Ardizzone.

«Riteniamo sia di estrema importanza non solo guidare i giovani universitari nello studio teorico ma altresì guidarli in un percorso pratico prima del conseguimento della laurea attraverso la predisposizione di incontri con figure professionali e l’inserimento nel mondo del lavoro e soprattutto frequentando anche le udienze in Tribunale», fa sapere l’avvocato Antonio Florio.

Gli studenti interessati possono ancora aderire all’iniziativa contattando la senatrice accademica attraverso le pagine social dell’associazione Crediamoci o la pagina social dell’Associazione Italiana Giovani Giuristi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui