Belpasso, stop al femminicidio: “libere di essere donne”

0
186

Oggi il comprensorio etneo ricorda le vittime facendosi promotore di un messaggio di libertà. In consiglio approvata mozione per la difesa di genere.

Oggi, 25 novembre, in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Belpasso ricorda Veronica Valenti – cittadina brutalmente uccisa dal suo ex fidanzato senegalese Gora Mbengue con trentacinque coltellate.

Il papà di Veronica, Giuseppe Valenti, in quanto presidente dell’associazione belpassese per la tutela della difesa e dei diritti di genere “For Life” sarà presente oggi pomeriggio presso l’aula consiliare di Belpasso a partire dalle 17:30 per far luce sulla questione “femminicidio” insieme ad altre figure esperte ed associati.

Al termine dell’incontro verrà collocata una sedia rossa per ricordare le vittime di femminicidio presso l’aula consiliare del Comune di Belpasso che resterà sempre vuota poiché occupata simbolicamente dalle donne che hanno perso la vita.

Interverranno il sindaco di Belpasso, Daniele Motta, il presidente del Consiglio comunale, Patrizia Vinci, Elisa Romeo, moderatrice e volontaria del centro For Life, Francesco Valenti, presidente centro ascolto For Life, Rosanna Blandini, psicologa, Giorgia Orifici, artista e Alfio Platania, attivista e volontario For Lifge. La danza motivazionale sarà narrata da Vincezo Zocco.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui