Università degli Studi di Catania: comunicato fondi Erasmus+

0
551

Il 15 dicembre è stata erogata la borsa di studio da parte dell’Unione Europea ai ragazzi Erasmus+. Nota dei rappresentanti degli studenti.

Gli studenti universitari che hanno aderito al programma Erasmus+ e che attualmente si trovano all’estero per proseguire gli studi hanno lamentato nei mesi scorsi la mancata erogazione delle borse di studio da parte dell’Istituzione Universitaria. In fase di domanda era stato specificato e garantito ai ragazzi che i fondi sarebbero stati erogati entro un mese dall’avvenuto trasferimento in loco da parte dell’Unione Europea e del MIUR (Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca). Finalmente gli studenti possono tirare un sospiro di sollievo. Il 15 dicembre è stata accreditata loro la borsa di studio da parte dell’Unione Europea cui cifra va dai 250€ ai 300€ al mese tenendo conto dell’ISEE che i ragazzi hanno dichiarato quando hanno presentato la domanda per poter essere selezionati dal programma. Ad oggi gli studenti rimangono in attesa della graduatoria e conseguente assegnazione della borsa di studio da parte del MIUR.

I rappresentanti degli studenti dell’Università degli Studi di Catania all’unisono hanno dichiarato: << Con riferimento ai ritardi relativi all’erogazione delle borse di studio Erasmus, la rappresentanza studentesca in Senato Accademico e in Consiglio d’Amministrazione informa la comunità universitaria della definitiva risoluzione di tale problema. Apprendiamo dalle comunicazioni degli uffici, degli studenti in mobilità Erasmus e dal Magnifico Rettore durante l’assemblea d‘Ateneo, che molte borse studio Erasmus sono già state erogate e le altre in fase di erogazione. È fondamentale riconoscere un importante forzo sia da parte degli studenti universitari che hanno compreso le ragioni e le motivazioni dei ritardi e in particolar modo apprezzare l’impegno messo in capo dall’università in tutti i suoi organi, che dopo aver avuto conoscenza della  determinazione dei fondi da parte dell’agenzia indire, ha immediatamente realizzato e approvato attraverso i suoi uffici e i suoi organi di governo il piano finanziario, le graduatorie, istruito le pratiche e avviato i mandati di pagamento. È una situazione che ha messo purtroppo in crisi la mobilità di molti studenti universitari, quindi non possiamo che ritenere e prendere con favore queste novità che mettono definitivamente un punto a questa situazione . La mobilità internazionale rappresenta un’opportunità dal grande valore umano e formativo per gli studenti universitari su cui il nostro Ateneo e la comunità universitaria impegna importanti e strategiche risorse >>.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui