Giarre, la bisca clandestina era in una casa

0
144

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Giarre, unitamente alla locale Stazione e a quella di Riposto hanno deferito in stato di libertà 17 persone, prevalentemente del luogo e di età comprese tra i 22 e i 77, in quanto gravemente indiziati a vario titolo del reato di esercizio e partecipazione al gioco d’azzardo.

A seguito di riscontro di un’attività info investigativa i Carabinieri sono intervenuti in una zona periferica di Giarre all’interno di un’abitazione privata nella disponibilità di un 22enne e di proprietà della madre 50enne, interrompendo il gioco d’azzardo organizzato dai due.

I militari, che hanno bussato più volte alla porta senza ricevere risposta, hanno udito invero un gran trambusto causato verosimilmente da spostamenti di persone e di oggetti e da un vocio che provenivano dall’interno dell’appartamento al quale hanno avuto accesso dopo qualche minuto trovando così in tutte le stanze, compresa la cucina, persone intente a giocare a carte ai tavoli.

La perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare, avvolti in un panno verde da banco di colore verde che era stato occultato in bagno dentro una cesta, un mazzo di carte siciliane aperte e 2 chiusi nonché 2 fogli di carta dove erano annotati nominativi con accanto numeri, mentre sul tavolo della cucina è stato rinvenuto 1 mazzo di carte da poker.

Alcuni dei soggetti presenti, in particolare, erano in possesso di insolite somme di denaro contante per un ammontare complessivo pari a euro 5.000 euro.

Inoltre, i militari hanno rinvenuto, occultata sopra un armadio della camera da letto in uso al 22 enne, una busta di cellophane contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo di 20,56 grammi sottoposta a sequestro per i successivi esami di laboratorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui