A Scuola di etica per difendere il futuro del pianeta

0
557

Venerdì 29 aprile, ore 9.30, nella sala C1 il momento conclusivo del progetto organizzato da Dusty insieme all’Istituto «De Felice Giuffrida Olivetti»

 

Giornata conclusiva della “Settimana Etica 2022”, il progetto organizzato da Dusty insieme all’Istituto superiore «De Felice Giuffrida Olivetti» di Catania, con l’obiettivo di trasmettere ai giovani a una nuova visione lungimirante per salvare il pianetadalle enormi ferite ambientali e sociali che lo lacerano.

Sono stati invitati a portate i saluti istituzionali agli studenti: il prefetto di Catania Maria Carmela Librizzi, il sindaco f.f. Roberto Bonaccorsi, l’assessore comunale all’Istruzione Barbara Mirabella, il dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale Emilio Grasso, e la preside dell’Istituto «De Felice Giuffrida Olivetti» Anna De Francesco.

Seguiranno gli interventi di Rossella Pezzino de Geronimo, amministratore Dusty, che parlerà della rivoluzione culturale necessaria da parte di giovani e imprese per concretizzare azioni che producano benessere collettivo; del direttore editoriale di Sud Press Pierluigi Di Rosa, che si soffermerà sull’etica dell’informazione; di Suor Roberta della Locanda del Samaritano, che guiderà gli studenti a “conoscere sé stessi prima della relazione con gli altri”; delle fondatrici di “GioStra: pensiamo senza pensieri” Giorgia Bonadies e Simona Rapisarda, che rifletteranno insieme ai ragazzi sull’utilizzo etico dei social network; della presidente di Mete Onlus Giorgia Butera, che tratterà il tema della sana affettività e del rispetto della persona; dei docenti dell’Istituto Lucia Distefano e Massimo R. Costanzo.

La Conferenza sarà introdotta e moderata dal giornalista Daniele Lo Porto, mentre la conclusione dei lavori sarà affidata alla docente del Dipartimento universitario di Economia e Impresa – Unict Agata Matarazzo.

In platea gli studenti dell’Istituto «De Felice Giuffrida Olivetti» che in questi giorni sono stati protagonisti delle iniziative della “Settimana Etica”: la piantumazione di ortaggi e piante aromatiche nell’orto urbano installato nel cortile della scuola; la mostra ecologica dal titolo “Il peso dei rifiuti invisibili”; e il laboratorio di “Arte del Riciclo”, grazie a cui scarti e oggetti non più usati hanno riacquistato una nuova vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui