Consiglio comunale approva regolamento per riconoscimento lavoro dipendenti nelle cause tributarie

0
162

Il Consiglio comunale, ha approvato nella seduta di ieri sera, all’unanimità dei ventiquattro consiglieri presenti, la proposta di regolamento illustrata dal sindaco facente funzioni e assessore al Bilancio, Roberto Bonaccorsi.

La delibera è stata prelevata rispetto ai punti posti all’ordine del giorno su richiesta del consigliere Sebastiano Anastasi, iniziativa condivisa da tutta l’Aula.
Nello specifico è stato dato il via libera al regolamento per l’assegnazione dei compensi professionali da riconoscere e liquidare in favore dei dipendenti dell’ufficio Tributi della direzione Ragioneria generale che partecipano all’attività di difesa dell’Amministrazione comunale dinanzi alle Commissioni tributarie provinciali e regionali.

“Un atto doveroso – ha detto Bonaccorsi – che sana il vulnus del  mancato riconoscimento nei confronti di chi difende il comune nelle cause tributarie. Questo regolamento, atteso da sempre,  consta solo di qualche articolo: prevede un riconoscimento ai dipendenti che hanno contribuito alla stesura e predisposizione degli atti, similare a quello degli avvocati”.
Nel corso della seduta, dopo le comunicazioni dei consiglieri e poco prima dell’illustrazione della delibera, il sindaco facente funzioni Bonaccorsi ha presentato al civico consesso le tre nuove assessore della Giunta comunale, che nel primo pomeriggio di ieri hanno prestato giuramento davanti al segretario generale Rossana Manno e al capo di Gabinetto Giuseppe Ferraro.

L’Aula ha accolto con un condiviso augurio di buon lavoro le tre professioniste che si sono messe al servizio della città: Viviana Lombardo, 38 anni, avvocata, che ha avuta assegnata la delega alle Attività produttive; Adriana Patella, 34 anni, esperta di progettazione e formazione sociale, che si occuperà del ramo dell’Amministrazione comunale afferente alle Politiche per la Famiglia e i Servizi sociali; Cinzia Torrisi, insegnante, che avrà la responsabilità della Scuola, della Cultura, dei Grandi eventi, delle Pari opportunità e delle Politiche giovanili.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui