Belpasso, al via “Fermenti in Comune” per il recupero del benessere psichico

0
108

Il progetto unisce le associazioni del territorio per un unico scopo sociale: recuperare il benessere psichico dei giovani e dei disabili. 

È stato ufficialmente presentato alla stampa questa mattina “Fermenti in Comune”, il progetto per il quale il Comune di Belpasso, il settore Servizi Sociali e le Cooperative “Mosaico” e “Controvento” hanno avuto l’approvazione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Giovanili, del Servizio Civile Universale e dall’ANCI.

“Fermenti in Comune”, nelle sue attività pratiche, avrà la durata di un anno ma l’obiettivo ultimo è quello di lasciare un’eredità di energia positiva che si protragga a tempo indeterminato presso i giovani e i disabili dai 16 ai 35 anni che, dopo il Covid-19, possano tornare a trovare la voglia di sentirsi protagonisti, di socializzare e di impegnarsi con determinazione per sé stessi e per la comunità.

Alla conferenza stampa di questa mattina, nell’Aula Consiliare del Comune di Belpasso, ne hanno parlato il sindaco Daniele Motta, la dirigente dei Servizi Sociali, Elvira Salerno con Benedetta D’Amico, i responsabili delle due cooperative aggiudicatarie del bando, Claudia Pasqualino (Mosaico), Daniele Casella e Federica Aiello (Controvento), oltre ad una nutrita rappresentanza delle associazioni locali che saranno parte attiva del progetto per il coinvolgimento dei giovani.

Alla conferenza, inoltre, sono stati presenti: la dirigente dell’Ist. “F.Redi”, Giusy Morsellino, la vice preside dell’Ist. Comp. “Giovanni Paolo II” di Piano Tavola, Maria Grasso, oltre a svariati rappresentanti delle associazioni locali.

“Sono particolarmente lieto di presentare questo progetto – ha detto il sindaco Daniele Motta – innanzitutto perché, sotto il suo nome, collaboreranno svariate associazioni locali che hanno compreso l’importanza dei suoi obiettivi e, per amore dei giovani e dei disabili, si collaborerà sotto un’unica ‘bandiera’, quella di ‘Fermenti in Comune’. Inoltre sappiamo quanti e quali danni, spesso anche invisibili, ha creato il Covid nelle menti dei nostri ragazzi ed è per questo motivo che bisogna urgentemente intervenire per la salvaguardia degli aspetti di socializzazione, inclusione, integrazione dando loro massima libertà di azione”

“Ed è proprio per questa ragione – continua Elvira Salerno – che il progetto non ha una scaletta di azioni precostituite ma solo un programma di massima con degli obiettivi generali, proprio perché desideriamo che a riempirlo di contenuti, idee e proposte siano i giovani con la loro creatività”.

“Infatti –confermano Casella, Pasqualino e Aiello – metteremo i giovani al centro di ogni obiettivo, saranno loro i protagonisti facendo rinascere in loro la voglia di credere in sé stessi”.

Il progetto vedrà una particolare cura dei bisogni dei giovani disabili e in questo si avrà, tra gli altri, la collaborazione del presidente del Consiglio Comunale, Patrizia Vinci, da sempre sensibile per il loro coinvolgimento.

Questi gli obiettivi generali su cui si lavorerà:

– Un percorso di formazione: “Giovani e Cittadinanza attiva” per i temi globali dell’ambiente, della sostenibilità, del patrimonio culturale.

– Meeting: “Spazi, Ambiente e Territorio” – spazi di dialogo per conoscere il pensiero dei giovani in merito alla città dove vivono e per raccogliere le loro idee su come vorrebbero la loro città.

– Iniziative di “Restyling urbano per rendere più bella e vivibile la comunità di Belpasso (Street art interattiva in diverse forme).

– Panchinart per utilizzare “oggetti”, simbolo di scarto e di rifiuto, come risorsa, e oggetti che possono essere trasformati in comode panchine per la collettività.

– GumPoint: iniziativa per il riciclo delle gomme da masticare tramite appositi cestelli, posti in posizione strategica lungo le strade delle città.

– Restyling del verde urbano: interventi di installazione di fioriere nel centro abitato, opere di manutenzione del verde pubblico e riqualificazione di spazi/giardini abbandonati per donare alla città un aspetto più bello e curato.

Ecco la lista delle associazioni coinvolte che agiranno sotto un unico logo, quello di “Fermenti in Comune”:

SCUOLE

Circolo Didattico “Giovanni Paolo II” (Piano Tavola)

Istituto Scuole Medie “Nino Martoglio”

IISS Francesco Redi Belpasso

ASSOCIAZIONI SPORTIVE

Asd Tennis Club Romano

Asd Dilettantistica Fenix

Associazione Dilettantistica “The Skull”

Associazione Sportiva Piccolo Ranch

Associazione Fenice Belpassese

Associazione Azzurra Basket Onlus

Associazione Culturale S. Rita

Asd Fc Belpasso

Asd Box 3474821549 (Antonio Romeo)

ALTRE ASSOCIAZIONI / FONDAZIONI

Fondazione “Margherita Bufali”

Azione Cattolica

Scout

Fondazione “Giovanna Romeo Sava”

Pro Loco

Misericordia SciaraViva APS

PARROCCHIE

Chiesa Santa Maria della Guardia

Chiesa Sant’Antonio Abate

Chiesa Madre Maria SS. Immacolata

Chiesa Cristo Re

Chiesa Sacro Cuore

Chiesa San Giuseppe

TEATRI

Associazione “Rosso cardinale”

Compagnia di Spettacolo “Dietro le Quinte”

Associazione “Fabula Sicula”

Gruppo Teatro “Attori nati”

Gruppo Teatro “La Fenice”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui