2° Tappa Beach Volley Trofeo Christian Blandini

0
220

Il 18 e 19 giugno a Le Capannine di Catania, sport e salute in primo piano. 

I genitori di Christian: “Che le istituzioni avviino subito screening di massa volontari e venga riconosciuto il corso BLSD come obbligatorio”.

Nella due giorni di beach volley a Le Capannine della Playa di Catania, i prossimi 18 e 19 giugno, non si terrà solo un sentito evento sportivo, ma anche un focus di sensibilizzazione e riflessione sull’importanza della prevenzione. Non a caso nell’ambito della kermesse sportiva, valida come seconda tappa del Circuito regionale di Beach-volley maschile e femminile-Fipav Sicilia, avrà luogo il primo “Trofeo Christian Blandini”. A sostenerlo l’associazione “La Forza di Christian”, nata per portare avanti l’eredità morale di Christian, ragazzo dotato di una sana e spiccata competitività sportiva, morto prematuramente a causa di un problema cardiaco mai riscontrato dai numerosi controlli medici.

La Forza di Christian è orgogliosa di sostenere la manifestazione, sempre a fianco dell’associazione Master Ball Academy, fiera, ancora una volta, di poter contribuire al solido connubio sport/salute.

“Il nostro impegno – dichiarano i genitori di Christian, Davide Blandini ed Elvira Salernoè, e sarà sempre quello di fungere da monito per i giovani, affinché si giunga al cambiamento culturale in tema di prevenzione e sensibilizzazione, a contrasto delle morti improvvise e precoci, per mezzo di campagne che accendano i riflettori sulle patologie cardiovascolari e sui corsi di formazione di primo soccorso BLSD con l’utilizzo del defibrillatore. Sarebbe fondamentale che le istituzioni preposte avviino uno screening volontario di massa, attraverso l’elettrocardiogramma rivolto a tutti i giovani delle scuole dell’obbligo, e che venga riconosciuto il corso BLSD come obbligatorio. Ringraziamo per il supporto il Comune di Catania, in particolar modo la Quarta Commissione Sanità, presieduta da Sara Pettinato, che ha dimostrato una particolare sensibilità al tema, impegnandosi, tra le altre cose, nell’istallazione di numerosi defibrillatori in più siti della città. Ciò perchè Catania deve essere una città sempre più ‘cardio protetta’ e se in passate occasioni ci fosse stato un defibrillatore tante giovani vite sarebbero ancora qui con noi”.

Le due giornate vedranno altresì la collaborazione dell’associazione ACS (Associazione Cani da Salvataggio), presieduta da Alessandro Montes, che da svariati anni si trova impegnata in molte spiagge a tutela e garanzia dei bagnanti.

Nel corso dell’intera manifestazione, infatti, non mancheranno momenti dedicati alla simulazione delle tecniche di primo soccorso e di salvataggio in mare con l’impiego dei cani.

L’Ass.ne “La Forza di Christian” donerà al Lido le Capannine un defibrillatore che verrà installato nello stabilimento, luogo simbolo di rinascita della Playa dopo il devastante incendio dell’estate scorsa.

“Vi aspettiamo numerosi – concludono i genitori di Christiancerti che le due giornate sposeranno in sé non solo la sana competizione agonistica, ma rappresenteranno un’esperienza educativa. Non in ultimo, avremo la possibilità di godere del nostro sole e del nostro splendido mare…tutto questo accade per la forza che Christian ha deciso di donarci, consapevoli che seppur il suo cuore abbia smesso di battere, i nostri dovranno farlo all’unisono”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui