Rifiuti Sicilia: altro che termovalorizzatori, a Trapani nuova discarica

0
252

La discarica di Trapani vede la luce con la realizzazione del Lotto 1 al costo di 13 milioni.

Giù la maschera e tutti giù per terra. Il gioco lo si faceva da bambini. A quell’età si nascondevano le marachelle. Ma alla fine tutto viene a galla. Come la costruzione di una nuova discarica. A Trapani, infatti per il lotto 1 sono iniziati i lavori che termineranno il 12 marzo del 2023. Altro, quindi che termovalorizzatori per produrre energia, via via sempre più cara. Alla fine dei giochi, il governo Musumeci punta sulle antiquate, e tecnologicamente superate discariche, sempre, nell’isola nell’occhio del ciclone di inchieste per associazione a delinquere.

Non sarà sicuramente il caso di questa nuova discarica di Trapani, che costerà circa 13 milioni e che sarà realizzata con un progetto in house tra le due società per la regolamentazione del servizio di gestione (Srr) di Trapani: Nord e Sud. Parlare di cambiamento in Sicilia, oramai è chiaro, è impossibile. Il Gattopardo insegna e i governi regionali professano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui