Italia Viva e Azione verso il Partito del Terzo Polo

0
147

In queste settimane i comitati di Italia Viva e i circoli di Azione di Catania si sono più volte confrontati in modo informale sulla situazione politica in provincia.

“Nel corso degli incontri è emersa la grande voglia di dare vita al più presto al Partito del Terzo Polo, con il fine di garantire ai cittadini, anche in vista delle imminenti elezioni amministrative, una proposta politica alternativa e realmente riformista che possa rappresentare al meglio le legittime istanze di un territorio che, troppe volte, è stato sacrificato alle logiche nazionali o all’interesse di pochi individui.

Da troppo tempo le nostre città sono amministrate con approssimazione e superficialità; da troppo tempo si aspetta il rilancio economico che sempre tarda ad arrivare; da troppo tempo ci sentiamo prigionieri di logiche che creano divisione e non forza per affrontare le difficili prove politiche del futuro.

Come iscritti ad Italia Viva ed Azione ci aspettiamo protagonismo e la voglia di giocare la partita delle amministrative all’attacco e non in fase di attesa.

Quindi chiediamo con forza ai vertici regionali e nazionali del Terzo Polo di concretizzare al più presto il processo di unificazione delle due esperienze politiche perché non possiamo farci trovare impreparati alle imminenti amministrative siciliane.

Vogliamo essere presenti, perché impegno e buona volontà sono i nostri punti di forza, che ritroviamo, per esempio, in candidature sincere e operose come quella di Lanfranco Zappala, consigliere comunale; per questo riteniamo la sua candidatura a Sindaco di Catania un’opportunità per aprire realmente il dibattitto in città, alla luce del sole.
Quindi invitiamo tutti i soggetti sociali e le forze politiche riformiste al confronto sui temi fondamentali legati allo sviluppo socio-economico della nostra comunità avendo a cuore che analoghi percorsi possano essere al più presto intrapresi anche in altri comuni che si avvicinano al voto.

Il nostro obiettivo è essere presenti in tutte le prossime competizioni elettorali, con i nostri temi, con i nostri candidati, possibilmente con il nostro simbolo e desideriamo interpretare con forza la voglia di riscatto di un Sud che pretende ed offre serietà e che ha a cuore la prospettiva di un futuro per i figli di questa terra massacrata dall’emigrazione.
Un futuro da costruire adesso e qui e che non li costringa a vivere quasi da esuli in patria”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui