M5S Belpasso: “Motta dimettiti”

0
200

M5S Belpasso: “il sindaco si dimetta, ha disatteso tre impegni presi su osservatorio legalità, rimozione barriere architettoniche e organismo salva suicidi”.

In una nota il Movimento Cinque stelle di Belpasso, che vi riportiamo integralmente, motiva le richieste di dimissioni di Daniele Motta.

“Il Consiglio comunale di Belpasso aveva impegnato la Giunta Motta a realizzare tre punti concreti. Esistono tre mozioni approvate all’unanimità dai consiglieri comunali ma rimaste disattese che, se esistesse ancora il buon senso, dovrebbero indurre l’amministrazione comunale a trarre le conclusioni dal proprio fallimento politico.
L’Osservatorio della legalità, declamato dall’attuale maggioranza e votato da tutti i gruppi consiliari, si è arenato nelle sacche di una burocrazia dalla quale chi governa questa città non sa o non vuole uscire.
Anche sulla mancata rimozione delle barriere architettoniche, il governo cittadino retto da Daniele Motta si è giocato la credibilità.
L’Organismo di composizione della crisi da sovra-indebitamento, voluto dal M5S, e approvato da tutto il consiglio comunale, doveva essere un aiuto per cittadini ed imprese in difficoltà. L’ennesimo obiettivo fallito da Motta & co.
La compagine politica nata nel 2013, e riconfermata nel 2018 dal patto tra l’ex sindaco Caputo, l’ex presidente del consiglio Licandri e il deputato Zitelli, da tempo è finita. L’unico impegno su cui è ancora attiva è il gioco del tirarsi addosso l’un l’altro gli stracci attraverso comunicati stampa e sondaggi elettorali senza esiti.
Della soluzione dei problemi della città si guardano bene dal parlare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui