L’Arcivescovo di Catania Mons. Luigi Renna visita il Banco Alimentare

0
120

La visita è stata l’occasione per intitolare il magazzino e gli uffici a due volontari storici del Banco Alimentare che sono, ancora oggi, una testimonianza: Alberto Pennisi e Mario De Mauro.

È stata una giornata di festa al Banco Alimentare per la prima visita dell’arcivescovo di Catania Monsignor Luigi Renna. A fare gli onori di casa il presidente Pietro Maugeri che ha illustrato a Sua Eccellenza tutte le possibilità che i 1.700 metri quadrati consentono di accogliere e donare i beni alimentari che vengono recuperati lungo tutta la filiera agroalimentare, dalle donazioni private e dall’Agea (Agenzia europea per le erogazioni in Agricoltura).

Emozionato il presidente del Banco Alimentare della Sicilia Pietro Maugeri: «Siamo molto contenti di aver ospitato nella nostra casa l’Arcivescovo Renna. È stata l’occasione per fargli toccare con mano l’opera quotidiana che da 25 anni portiamo avanti nei confronti di chi non ha i mezzi: l’anno scorso siamo riusciti a distribuire quotidianamente, e solo nella Sicilia Orientale, a oltre 160 mila siciliani. E non vogliamo nascondere la gioia che abbiamo provato nel sapere che Monsignore approva i nostri sforzi e le professionalità che impegniamo ogni giorno per garantire non solo la possibilità di raccogliere tutto ciò che ci viene donato, ma anche di distribuirlo, tramite le oltre 400 strutture caritative convenzionate con noi, a chi ha bisogno».

La visita di oggi è stata anche l’occasione per intitolare il magazzino e gli uffici a due volontari, Alberto Pennisi e Mario De Mauro, scomparsi da pochi anni ma il cui esempio il Banco Alimentare vuole fissare nella memoria e nel tempo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui