Al via la VII Edizione della Conferenza Nazionale dei Dottorandi in Scienze Sociali

0
201

Al via la tre giorni dedicata alla Conferenza Nazionale dei Dottorandi in Scienze Sociali (CNDSS), giunta alla sua VII edizione.

La Cndss si terrà dall’1 al 3 dicembre p.v., presso il Polo didattico, – Via Gravina n. 21 – del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Catania. Nella giornata inaugurante dell’1/12/2022 (ore 10.30), secondo il palinsesto preordinato, sfileranno per i saluti accademici: la  prof.ssa Francesca Longo (prorettrice dell’Ateneo catanese), in rappresentanza del magnifico rettore, prof. Francesco Priolo, la prof.ssa Pinella Di Gregorio (direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Università di Catania), la prof.ssa Daniela Irrera (vicecoordinatrice della Scuola di Dottorato in Scienze Politiche di Catania) e il dott. Luigi Di Cataldo, in qualità di rappresentante dei dottorandi in Scienze Politiche dell’Università di Catania.

Seguirà alla kermesse istituzionale iniziale dell’1 dicembre p.v., la presentazione dei keynote speakers. Si menzionano, a tal riguardo, le relazioni: Re(i)stituire il sociale. Un programma comune per le scienze politiche e sociali, a cura di prof.ssa Maria Carmela Agodi (presidente Associazione Italiana di Sociologia, Università di Napoli Federico II); La piattaforma tra paradigma organizzativo e trasformazione del mercato del lavoro, a cura del prof. Davide Luca Arcidiacono (associato in SPS/09, Università di Catania); Nuove tecnologie e tecniche di regolazione dei rapporti di lavoro, a cura della prof.ssa Loredana Zappalà, (associato in IUS/07, Università di Catania). Si segnalano, poi, nella giornata del 2 dicembre p,v, le lectiones magistrales: È l’attesa transizione dell’ordine politico mondiale?, a cura del prof. Fulvio Attinà (emeritus in Relazioni Internazionali, Università di Catania); I processi di State e Nation building nelle democrazie contemporanee, a cura del prof. Giancarlo Poidomani (associato in M-STO/04, Università di Catania).

Già a partire dalle ore pomeridiane di giorno 1 dicembre p.v., si darà luogo alle presentazioni dei contributi pervenuti. Si contano long abstract proposti a cura di assegnisti di ricerca, neo-dottori di ricerca, dottorandi e laureati magistrali, provenienti da Atenei italiani. Le relazioni di ciascun oratore verranno ripartite in apposite sessioni, anche nei giorni seguenti del 2 e 3/12/2022. Le attività di elargizione scientifica dei partecipanti saranno effettuate nella sede del Polo didattico del Dipartimento catanese Dsps – Via Gravina, n.21, Catania. Esse si svolgeranno in sessioni parallele, stante alle aule individuate, per discorrere anche sincronicamente di tematiche scientifico-sociali di ampio rilievo nazionale ed internazionale. Ogni sessione, in forma peculiare, sarà presieduta da un chair (neo-dottore o dottorando della Scuola di Dottorato in Scienze Politiche di Catania) e da un discussant(docente universitario ordinario o associato catanese, o afferente ad altri atenei), al fine di gestire opportunamente gli interventi dei relatori in programma. L’organizzazione preordinata, mira a disciplinare, con precipue tempistiche, il susseguirsi delle esposizioni, nel rispetto di tutti i partecipanti intervenuti (relatori e uditori) alla Cndss catanese 2022.

L’evenienza scientifico-culturale è fondamentale per confrontarsi e dialogare su aspetti orbitanti attorno alle Scienze Sociali, al fine di porgere poi, in epilogo, un valore aggiunto al fronte scientifico, nonché avanguardistico, relativo al settore sociologico.

L’iniziativa è stata avviata, sin dal suo esordio, grazie alla collaborazione di molti, a partire dal coordinatore del Dottorato in Scienze Politiche, prof. Fabrizio Sciacca, e a seguire dall’interesse alle vicende organizzative da parte di docenti del dipartimento Dsps, e di neo-dottori e dottorandi, afferenti alla Scuola di Dottorato in Scienze Politiche e Sociali di Catania che, in tandem,hanno profuso un impegno costante al fine di raggiungere le “sommità” di una buona e tangibile programmazione accademica (https://cndss.org/comitato-organizzativo/).

I relatori accreditati e partecipanti alla Cndss hanno orientato i loro contributi sulla base dei panel tematici indicati nell’apposito sito: www.cndss.org, che, alla stregua di un laboratorio scientifico, ha richiamato gli interessati all’usabilità della sfera sociologica, per dibattere temi routinari e, a largo spettro, attinenti a conflitti e spazi politici e sociali in perpetua metamorfosi. In particolare, nella sezione: call for long abstract, sono state individuate cinque call, intercettanti le fenomenologie categoriali, attinenti alle scienze sociali.

Di seguito si menzionano le call: 1) Categorie della politica nella crisi della democrazia: rappresentanza, diritti, libertà; 2) Libertà, giustizia sociale e nuovi immaginari in tempi di crisi. Uno sguardo multidisciplinare; 3) Spazi politici in trasformazione: società, istituzioni, diritti, conflitti; 4) Il mezzo secolo più lungo della storia: il secondo Novecento dalla Guerra Fredda alla globalizzazione; 5) Come (ci) cambia la tecnologia: discriminazioni e disuguaglianze nella società degli algoritmi (https://cndss.org/call-for-abstract/).

L’auspicio è che la conferenza Cndss 2022 diventi un innovativo laboratorio socio-culturale. Così, sia esso in grado di fotografare la realtà, per restituire alla comunità scientifica, forgiata in ambito sociologico, frammenti di nuove memorie. “Frammenti-fotografia”: utili per creare un apposito album di sociologia visuale, che diano il via all’effettuazione di nuove fogge esperenziali, valide erga omnes, nonché riproducibili in ambito sociale e funzionali alle logiche territoriali.

Per orientarsi doviziosamente, sul programma della tre giorni accademica catanese, siglata 2022, si rimandano gli interessati alla consultazione del programma preordinato, visionabile al seguente indirizzo https://cndss.org/programma/.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui