Metropolitana e blocco dei lavori tratta Misterbianco/Paternò

0
391

Blocco dei lavori a causa dell’aumento dei materiali e dei supporti tecnologici.

Stamattina il sindaco Daniele Motta si è recato a Paternò, sede della riunione operativa con oggetto: la metropolitana e il blocco dei lavori della tratta Misterbianco/Paternò a causa della mancanza di fondi per via del considerevole aumento dei costi dei materiali e dei supporti tecnologici. 

Il sindaco Daniele Motta ha dichiarato: “𝐼 𝑓𝑜𝑛𝑑𝑖 𝑜𝑡𝑡𝑒𝑛𝑢𝑡𝑖 𝑡𝑟𝑎𝑚𝑖𝑡𝑒 𝑖𝑙 𝑃𝑁𝑅𝑅 𝑛𝑜𝑛 𝑏𝑎𝑠𝑡𝑎𝑛𝑜. 𝑆𝑒 𝑛𝑜𝑛 𝑎𝑔𝑖𝑎𝑚𝑜 𝑠𝑢𝑏𝑖𝑡𝑜 𝑠𝑖 𝑟𝑖𝑠𝑐ℎ𝑖𝑎 𝑑𝑖 𝑣𝑎𝑛𝑖𝑓𝑖𝑐𝑎𝑟𝑒 𝑎𝑛𝑛𝑖 𝑑𝑖 𝑙𝑎𝑣𝑜𝑟𝑜 𝑓𝑖𝑛𝑎𝑙𝑖𝑧𝑧𝑎𝑡𝑖 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑒𝑔𝑛𝑎 𝑑𝑖 𝑢𝑛’𝑜𝑝𝑒𝑟𝑎 𝑐ℎ𝑒 𝑐𝑎𝑚𝑏𝑖𝑒𝑟𝑒𝑏𝑏𝑒 𝑙𝑎 𝑣𝑖𝑡𝑎 𝑎𝑙𝑙𝑎 𝑝𝑜𝑝𝑜𝑙𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒 𝑑𝑒𝑙 𝑡𝑒𝑟𝑟𝑖𝑡𝑜𝑟𝑖𝑜 𝑒𝑡𝑛𝑒𝑜 𝑛𝑒𝑙 𝑠𝑢𝑜 𝑐𝑜𝑚𝑝𝑙𝑒𝑠𝑠𝑜”.

Per questo motivo stamattina i sindaci delle aree interessate (Misterbianco, Motta S.Anastasia, Belpasso, Camporotondo Etneo, Paterno’, Ragalna, Andrano) hanno firmato un 𝐝𝐨𝐜𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐮𝐟𝐟𝐢𝐜𝐢𝐚𝐥𝐞 con il quale si intende interloquire con il 𝐌𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐞𝐫𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐈𝐧𝐟𝐫𝐚𝐬𝐭𝐫𝐮𝐭𝐭𝐮𝐫𝐞 𝐞 𝐝𝐞𝐢 𝐓𝐫𝐚𝐬𝐩𝐨𝐫𝐭𝐢. Lo stesso documento verrà altresi’ firmato dai deputati locali e quindi anche dal nostro Giuseppe Zitelli. L’obiettivo è ottenere il reperimento della somma restante (297 mln) per consentire l’avvio della procedura di gara dell’intera tratta di metropolitana Misterbianco/Paternò.

I rincari hanno quasi raddoppiato il budget necessario, passato da 432 mln circa a 729 mln. Una cifra astronomica senza la quale l’intero progetto così come era stato presentato e finanziato alla Ferrovia CircumEtnea, rischia di saltare.

Stamani, dunque, si è dato vita al primo atto ufficiale di un tavolo permanente con i primi cittadini i quali, insieme ai deputati del territorio, avvieranno di fatto una interlocuzione con il Governo centrale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui