Mascali, arrestato rapinatore seriale -VIDEO

0
276

Andrea Fazio di 32 anni, pregiudicato è stato arrestato con l’accusa di aver rapinato cinque attività commerciali.

Dal 16 al 31 agosto l’uomo ha compiuto cinque rapine. Il suo modus operandi era caratterizzato da delle incursioni e dall’utilizzo della medesima autovettura, una vecchia Fiat Punto, risultata rubata.Utilizzava una pistola semiautomatica priva del tappo rosso ed un grosso coltello per minacciare le vittime.

Le rapine compiute sono ad una stazione di servizio sulla SS. 114, avvenuto il 16 agosto 2022 alle ore 19:00 circa; ad un casello autostradale di Fiumefreddo di Sicilia sulla A18, avvenuto il 17 agosto 2022 alle ore 03:25, ad una stazione di servizio in via Principe di Piemonte di Fiumefreddo di Sicilia, avvenuto il 18 agosto 2022 alle ore 19:20 circa ma non concretizzatosi per l’inaspettata reazione della vittima; aduna tabaccheria in via Siculo Orientale di Mascali, avvenuta il 18 agosto 2022 alle ore 20:00 circa e infine ad una farmacia in via D’Angelo di Mascali, avvenuta il 28 agosto 2022 alle ore 11:30.

Le dichiarazioni delle vittime del reato circa le fattezze fisiche del rapinatore sono state univoche e concordanti nel descriverlo di un’altezza di circa 180 cm., di corporatura longilinea e che indossava una mascherina chirurgica, occhiali da sole, un cappellino con visiera e, in particolare, nell’evidenziare la presenza su un ginocchio di un tatuaggio visibile grazie ai bermuda solitamente indossati.

Tali elementi, pertanto, hanno permesso di identificare con ragionevole certezza il FAZIO e sottoporlo ad attività tecnica d’investigazione mediante l’applicazione di un sistema GPS sull’autovettura, preventivamente localizzata dai militari sulla pubblica via, con installazione anche di una microcamera all’interno di essa.

Il FAZIO è stato arrestato in flagranza il successivo 31 agosto dai Carabinieri della Compagnia di Giarre, per i reati di rapina, consumata e tentata, resistenza a pubblico ufficiale e ricettazione.

I dati informativi acquisiti attraverso il sistema di localizzazione ed intercettazione video infatti, proprio poco dopo aver tentato nella mattinata del 31 agosto una rapina in una stazione di servizio sita nella via Ruggero I di Mascali, hanno consentito di localizzarlo appena dopo aver realizzato un ulteriore assalto, stavolta portato a termine, ai danni di una tabaccheria di quel C.so Messina.

Il dispiegamento delle pattuglie dei Carabinieri, però, lo ha intercettato a bordo della Fiat Punto in Corso Europa di Riposto (CT) ed il FAZIO, anziché fermarsi all’alt, ha preferito lanciarsi in una pericolosissima fuga tra pedoni ed utenti della strada, speronando un’autovettura dei militari ed imboccando un senso vietato che, inevitabilmente, lo ha fatto poi collidere con un’altra autovettura che correttamente stava sopraggiungendo dall’altro senso di marcia.

Nonostante ciò il FAZIO, riuscendo ad uscire attraverso il finestrino dell’autovettura, si è lanciato in una fuga a piedi per i condomìni circostanti, fino a quando è stato bloccato e posto in sicurezza dai militari.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui