Minacce e botte alla sua ex. Arrestato 58enne

0
131

Un 58enne di Catania è indagato per i reati di sequestro di persona ed atti persecutori nei confronti della compagna,L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari degli arresti con dispositivo elettronico.

Una morbosa gelosia ha caratterizzato la relazione tra un 58enne e la sua compagna di otto anni più giovane. L’uomo inizia a frequentare la donna, una commerciante, con la quale inizia anche a lavorare insieme. Con il passare del tempo l’uomo diventa sempre più assillante anche con le amicizie social e professionali. Pretendeva di scortarla ovunque e gli scatti di ira si facevano sempre più frequenti. Seguono le aggressioni fisiche e le minacce.<< ti schiaccio la testa come una masculina!>>, <<Ti devi nascondere come i topi!>>, << Ti faccio scapare da Catania>>.

In due occasioni l’uomo avrebbe puntato un coltello alla gola di lei e l’avrebbe costretta poi ad inginocchiarsi ed a chiedere perdono, mentre, in almeno una decina di episodi la 50enne sarebbe stata ostaggio dell’uomo che avrebbe chiuso a chiave la porta del suo negozio, impedendole di uscire.

Agli inizi del mese di novembre scorso, la 50enne decide di intraprendere una nuova attività lavorativa e di interrompere la relazione sentimentale. Alla fine del mese di dicembre scorso, i due si sarebbero incontrati per la reciproca restituzione di alcuni effetti personali su richiesta del 58enne il quale, nella circostanza, l’avrebbe prima accusata di intrattenere un’altra relazione e poi sarebbe piombato improvvisamente all’uscita del suo nuovo posto di lavoro dove l’avrebbe aggredita nuovamente sferrandole due forti schiaffi al volto.

Quest’ultimo episodio avrebbe piegato ogni resistenza psicologica della donna, che in passato non aveva mai denunciato il 58enne, determinandola a raccontare numerosi gravi episodi di violenza, dettagliatamente riscontrati dai Carabinieri della Stazione di Piazza Verga.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui