Sequestro preventivo a società vendite di bevande

0
456

Il Tribunale di Catania ha disposto il sequestro preventivo per un valore di circa 2,7 milioni di euro nei confronti di una società operante nel commercio di bevande.

Dal 2018 al 2022 l’attività commerciale ha evaso l’Iva attraverso la falsa attestazione di “esportatore abituale” che consente di ricevere fatture esenti Iva. L’evasione di altre imposte avveniva, secondo quanto raccolto dagli uomini del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania da dichiarazioni fiscali non veritiere o dall’omessa presentazione delle stesse. L’iva evasa è paria 2,5 milioni di euro, mentre 200 mila euro è l’evasione dell’imposta sui redditi societari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui