Il sindaco Trantino merita la candidatura al premio “amico del consumatore”

0
214
Insediamento di Enrico Trantino Foto: Davide Anastasi

Codacons: “Un sindaco che rimpe gli stereotipi dando esempio di sostenibilità e determinazione utilizzando il suo motociclo e non l’auto blu”.

Ha fatto scalpore vedere il Sindaco di Catania utilizzare il proprio motociclo e non l’auto blu come mezzo di servizio. Infatti, in un’epoca in cui le auto di servizio e le scorte di veicoli ufficiali sembrano essere all’ordine del giorno, un sindaco ha deciso di fare la differenza e dimostrare che l’impegno per l’ambiente e la sobrietà possono andare di pari passo con la carica istituzionale. Il Sindaco Trantino ha scelto di utilizzare il suo motociclo per gli impegni istituzionali, guadagnandosi in tal modo il meritato plauso di molti cittadini e del Codacons stesso che vuole così candidarlo al premio nazionale “amico del consumatore”, il riconoscimento che l’associazione assegna ogni anno ad aziende, enti e personalità che si sono distinti per l’impegno a tutela dei diritti e della collettività.

La decisione del Sindaco Trantino di utilizzare un motociclo al posto delle classiche auto blu – secondo il Codacons – è una mossa audace, ma estremamente significativa. Questa scelta non solo dimostra il suo impegno per la sostenibilità ambientale, ma anche il suo desiderio di essere concretamente legato alla città di Catania, e per questo va premiata.

In un mondo in cui, continua il Codacons, la congestione del traffico e l’inquinamento dell’aria sono problemi sempre più urgenti, il sindaco Trantino ha deciso di dare l’esempio. Il suo motociclo non solo è più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alle auto tradizionali, ma rappresenta anche una soluzione ideale per la mobilità in città, consentendo di evitare gli ingorghi e raggiungere rapidamente gli appuntamenti istituzionali.

L’approccio di Trantino, prosegue il Codacons, è anche un segnale tangibile di sobrietà nella gestione delle risorse pubbliche. Mentre molte amministrazioni locali mantengono costosi parchi auto ufficiali, questo sindaco ha dimostrato che è possibile svolgere le proprie responsabilità senza sprechi inutili. E un tale risparmio può essere reinvestito in progetti per migliorare la qualità della vita dei cittadini di Catania.

La scelta del sindaco inoltre dovrebbe ispirare molti catanesi a considerare alternative di mobilità più sostenibili e, conclude il Codacons, dovrebbe incoraggiare una riflessione su come ciascun cittadino possa contribuire a un futuro più pulito e più verde.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui