Processo Stefano Cucchi, un altro carabiniere indagato per falso

1
1388
Processo Stefano Cucchi
Fonte Foto: panorama.it

Nuova notizia shock sul processo Stefano Cucchi, dopo le minacce fatte al testimone Francesco Tedesco ecco che un altro carabiniere indagato per falso. Le azioni mosse dal militare sarebbe accusato anche di depistaggi legati al pestaggio.

Minacce al militare Tedesco

Nel corso della passata settimana, il processo Stefano Cucchi si allarga con una nuova minaccia fatta al carabiniere Francesco Tedesco. Secondo quanto reso noto dalla stampa nazionale, il militare sarebbe stato raggiunto da una telefonata che gli annunciata “giustizia anche per lui”. (Per approfondire Clicca qui).

Nel frattempo però diverse minacce sono state recapitate anche alla sorella di Cucchi, Ilaria, sulla sua pagina Facebook ha scritto: “Stiamo ricevendo una serie impressionante di insulti, minacce ed auguri di morte da profili di simpatizzanti della Lega, che è partito di Governo, e da (mi auguro) sedicenti appartenenti a polizia e carabinieri come quello il cui profilo pubblico ora. Confesso che ho paura, per me, per la mia famiglia e per Fabio poiché nessuno persegue queste persone ma pare ci si debba preoccupare solo di Casamassima, Rosati e Tedesco. Io e Fabio non sappiamo più cosa pensare“.

Un altro carabiniere indagato nel processo Stefano Cucchi?

Nel corso di queste ultime ore, il Corrieredellasera.it ha confermato la notizia secondo cui un altro carabiniere è indagato nel processo Stefano Cucchi. Il militare in questione è il tenente colonnello Luciano Soligo, questo è accusato di falso in relazione ai verbali e di depistaggi legati al pestaggio. A commentare, ancora una volta attraverso Facebook, è sempre Ilaria Cucchi. Sul social scrive: “Falsi ordinati per far dire ai medici legali dei magistrati che mio fratello era morto di suo, che era solo caduto ed in fin dei conti non si era fatto niente. Era morto solo ed esclusivamente per colpa sua e nostra“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook e Twitter o iscriviti al nostro canale Telegram!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui