Desirée Mariottini aggiornamenti: il pusher resta in carcere

1
540
morte di Desirée Mariottini

La notizia che tutti stavamo aspettando è arrivata nella sezione Desirée Mariottini aggiornamenti. Il pusher, Marco Mancini, resta in carcere con l’accusa di spaccio di stupefacenti, ma c’è molto di più. Per Mancini è caduta l’aggravante di cessione di stupefacenti a minore.

La morte di Desirée Mariottini sarà ricordata come il caso in cui decadono le accuse, finendo così per non aver nessun colpevole?

Desirée Mariottini aggiornamenti agghiaccianti

Chi ha ucciso Desirée Mariottini? Probabilmente nessuno… Pochi giorni ancora e forse finiremo per scoprire una verità completamente diversa da quella che un po’ tutti abbiamo immaginato dopo il ritrovamento della sedicenne. (Clicca Qui).

Nonostante il costante rinnovo della sezione delle news “Desirée Mariottini aggiornamenti“, la morte della ragazza potrebbe mai non avere il suo colpevole.

Terzo Arrestato nel caso desirée

Decade l’accusa di omicidio volontario

Qualche giorno fa è stato annunciato la decisione shock del Tribunale del Riesame di Roma. I giudici, infatti, hanno deciso di annullare l’accusa di omicidio volontario per Chima Alinno e Brian Minthe, inoltre l’Ansa spiega come “ha derubricato l’accusa di violenza sessuale di gruppo in abuso sessuale aggravato dalla minore età della vittima e riconosciuto il reato di spaccio per entrambi. I due restano quindi in carcere“. In questo frangente però si attende anche la decisione relativa al riesame della posizione di Mamadou Gara, il ragazzo che ha affermato di avere una relazione con la giovane vittima. (Per approfondire Clicca Qui).

Quello di Desirée non è stato uno stupro di gruppo?

Una delle ultime novità che riguardano la morte di Desirée Mariottini. Qualche giorno fa abbiamo avuto modo di vedere annullata l’accusa di omicidio ma non solo… Sarebbe stata esclusa anche l’aggravante dello stupro di gruppo, le 4 persone coinvolte avrebbero agito una alla volta, magari creando una turnazione dato che qualche giorno fa una testimone ha parlato di uno “stupro organizzato”. (Per approfondire Clicca Qui).

mamma di desirée mariottini

Il pusher resta in carcere

Resta in carcere anche il pusher Marco Mancini. Ecco quanto ha reso noto da Larepubblica.it: “Lo ha deciso il Gip Maria Paola Tomaselli al termine dell’interrogatorio di convalida tenutosi nel carcere di Regina Coeli. Il gip ha fatto cadere l’aggravante della cessione di sostanza stupefacente ad un minore. Mancini, dunque, risponde di detenzione e cessione di sostanza stupefacente“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

 

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui