Michele Bravi indagato. La difesa: “Non inversione, ma svolta a sinistra”

1
347
Michele Bravi indagato
Fonte Foto: milano.corriere.it

Michele Bravi indagato per omicidio stradale: questi sono i risvolti dell’incidente che ha visto coinvolto il cantante. Il suo avvocato contesta la versione della Polizia. Cosa ha dichiarato? L’ultima parola spetterà alla Magistratura.

Michele Bravi indagato: la difesa del legale

Il Corriere della Sera ha intervistato l’avvocato di Michele Bravi, il quale ha voluto chiarire la situazione e ha contestato la versione della Polizia locale. Quest’ultima ha detto sulle dinamiche dell’incidente che si trattava di un’inversione di marcia e che il cantante non si sarebbe assicurato di dare precedenza alla moto.

Il legale, invece, ha sostenuto che Michele fosse impegnato in una svolta a sinistra per accedere ad un passo carraio posto sull’altro lato della strada. Secondo l’avvocato Gabrielli, inoltre, lo scontro tra la moto e l’auto guidata da Bravi, sarebbe avvenuto quando ormai la manovra era già in atto. Naturalmente sarà la Magistratura a dare il giudizio finale, sulla base delle perizie e dei rilievi sui veicoli sottoposti a sequestro.

Michele Bravi indagato: ecco quanto rischia

Michele Bravi, risultato negativo al test di alcool e droga, è adesso indagato per omicidio stradale, atto dovuto in seguito al decesso della donna. In caso di condanna, l’articolo 589 bis del codice penale, prevede una pena da due a sette anni.

Michele Bravi incidente stradale
Fonte Foto: unionesarda.it

Il cordoglio pubblico di Michele Bravi e la vicinanza dei fan

Michele Bravi, scosso per la tragedia che l’ha visto coinvolto, ha espresso il cordoglio alla famiglia della vittima. In questo momento difficile che sta vivendo, anche tantissimi fan hanno espresso la loro vicinanza al cantante e il loro sostegno (per saperne di più, Clicca Qui).

Deciso a mantenere il silenzio per rispetto della vittima, il cantante ha dichiarato al Corriere.it: “Sono giorni di profondo dolore, questo avvenimento ha sconvolto le vite di tutti coloro che erano legati alla persona che non c’è più e a me“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui