Omicidio Stefania Crotti, il messaggio choc: “La festa è andata bene”

1
628
omicidio stefania crotti

Si arricchisce di dettagli oscuri l’omicidio di Stefania Crotti, la versione dei fatti fornita dalla sua assassina vacilla sempre di più. Dai tabulati telefonici arriva il messaggio choc inviato a un amico: “La festa è andata bene”.

Omicidio Stefania Crotti, uccisa e carbonizzata

Stefania Crotti è stata uccisa dall’ex amante del marito che a quanto pare non accettava la riconciliazione della coppia. Secondo quanto reso noto, durante una prima confessione, l’assassina Chiara Alessandri avrebbe attirato la sua vittima facendole credere che il marito le stesse organizzando una sorpresa. Un uomo a lei sconosciuto, l’avrebbe aspettata fuori dal lavoro consegnandole una rosa e un bigliettino con scritto “Ti amo” e le indicazioni su dove andare. Nel momento del suo arrivo però ad attenderla non c’era il marito, Stefano Del Bello, ma la sua ex amante Chiara Alessandri.

Continua dopo la foto

Chiara Alessandri

La donna ha raccontato di aver organizzato il tutto al fine di avere un incontro chiarificatore con la sua vittima dato che i due figli di 7 anni frequentavano la stessa scuola e non solo. L’obiettivo principale di Chiara Alessandri sarebbe stato anche quello di mettere a tacere le chiacchiere nel paese che parlavano della relazione extra coniugale. La discussione però sarebbe sfuggita di mano alle due donne fin quando Stefania Crotti, come raccontato dall’Alessandri, sarebbe caduta sbattendo la testa in uno spigolo.

Stefania Crotti, il corpo bruciato quando era ancora viva?

Un omicidio coperto da molte ombre e dettagli raccapriccianti. Chiara Alessandri ha confessato l’omicidio, spiegando che la morte di Stefania Crotti è stata accidentale. Da una prima attività investigativa però è emerso che l’omicidio di Stefania Crotti non è frutto di un’incidente, ma si sta cercando di confermare la premeditazione della sua assassina. La donna sembrerebbe che avesse organizzato il tutto per il 4 gennaio anche se il tutto sia poi slittato al 17, giorno dell’uccisione della sua rivale in amore. L’autopsia, invece, dovrà confermare se Stefania Crotti fosse ancora viva nel momento in cui il suo corpo è stato dato in pasto alle fiamme.

Continua dopo la foto

Messaggio choc: “La festa è andata bene”

Ricordiamo inoltre che Chiara Alessandri ha sempre detto agli inquirenti di aver ucciso la donna, ma non si aver incenerito il suo corpo. Dunque chi sarebbe il suo presunto complice? Nell’auto dell’assassina sono state trovate tracce di sangue di Stefania Crotti e non solo. Da un primo esame della salva, le ferite nel corpo della vittima non coinciderebbero con quelle di un’omicidio d’impeto scaturito da una lite. Chiara Alessandri, dopo l’accaduto, secondo quanto riportato da IlGiornale.it, avrebbe mandato un messaggio a un uomo dal nome angelo dicendo: “Grazie ancora dell’aiuto per la festa. È andato tutto bene“.

Ulteriori dettagli potrebbero emergere solo dopo l’interrogatorio di garanzia in corso in questo momento. Secondo la Procura di Brescia al momento la donna resta accusata di omicidio con l’aggravante della premeditazione e distruzione di cadavere.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

1 commento

  1. […] L’omicidio di Stefania Crotti però nasconde molto di più. Differentemente da quanto raccontato da Chiara Alessandri, il tutto sarebbe stato studiato nei minimi dettagli fin dalla ricerca del complice. A cedere alle sue richieste sarebbe stato l’imprenditore Angelo Pezzotta che ha creduto alla storia relativa alla festa a sorpresa per Stefania Crotti. La merce di scambio sarebbe stata proprio Chiara Alessandri: “Portami Stefania e farò sesso con te“, sarebbe stato questo l’accordo tra i due. L’uomo ha consegnato alla vittima una rosa, un biglietto e una canzone d’amore. Dopo aver catturato l’attenzione della donna, l’ha poi portata nel covo dove ha trovato la morte. […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui