Sant’Agata 2019: inizia la festa per la patrona della città di Catania

2
701
Sant'Agata 2019
Fonte Foto: cataniatoday.it

Nemmeno la pioggia riesce a fermare i devoti di Sant’Agata e la festa inizia ufficialmente anche per questo 2019. Dopo la “a sira ‘o tri” (Sera del tre ndr.) e lo spettacolo pirotecnico.che affascina migliaia di turisti e non, il 4 febbraio è la volta del giro esterno del fercolo.di Sant’Agata, accolta dai fedeli in preghiera.

Un anno un po’ particolare per la Festa di Sant’Agata

Le previsioni meteo di quest’anno preoccupano un po’ dato che è stata diramata un’allerta gialla su Catania e provincia. Si prevedono, infatti, precipitazioni abbondanti, venti e temperature molto basse. E la situazione non cambierà nemmeno giorno 5 febbraio, il momento clou della festa con il giro interno della città. Sarà una festa, dunque, un po’ particolare ma tutto questo, al momento, non è d’ostacolo per la prosecuzione della festa patronale.

Giorno 4 febbraio, il giro esterno

Il primo giorno di festa ufficiale è il 4 febbraio e tutto prende avvio con la Messa dell’aurora, iniziata alle prime luci dell’alba. Successivamente, in Piazza Duomo, il fercolo con il busto della Santa è uscito dalla Cattedrale per salutare i devoti e non e per iniziare tutte le tappe previste per oggi.

Prima di iniziare il giro esterno della città di Catania, che tocca tutte le vie storiche e costeggia le mure cinquecentesche, l’Arcivescovo Salvatore Gristina ha detto: “Partecipiamo alla Santa Messa e trasformiamola in fonte di amore per Gesù e per il prossimo, per i poveri, i sofferenti, le persone che attendono da noi solidarietà e vicinanza cordiale ed operosa“.

Il fercolo, uscito dalla Cattedrale, attraverserà Via Dusmet per arrivare in Piazza dei Martiri. Poi, arriverà in Via Umberto fino a Piazza Stesicoro in cui ci sarà il messaggio dell’Arcivescovo alla città. In programma, successivamente, la Salita dei Cappuccini, fino a giungere in Via Plebiscito e i fuochi d’artificio (tempo permettendo) in Piazza Palestro.

Continua dopo la foto

sant'agata messa aurora
Fonte Foto: cataniatoday.it – Messa dell’Aurora 2019

“La corruzione è vinta, la violenza è vinta, la mafia è vinta”

Molto bello e denso di contenuti è il discorso prima dell’uscita delle Reliquie di Sant’Agata di Barbaro Scionti, parroco procuratore della Cattedrale di Catania. Ha detto ai fedeli in preghiera: “Quando il nostro cuore è ben custodito, purificato e convertito è pieno di vere buone intenzioni perché legato intimamente a Gesù” e poi ha citato il discorso di San Giovanni Paolo II ai giovani, tenuto a Catania il 5 novembre 1994: “La corruzione è vinta, la violenza è vinta, la mafia è vinta… e si realizza la civiltà dell’amore“.

L’intervento del sindaco di Catania

Grande emozione per il sindaco di CataniaSalvo Pogliese, che ha detto con grande orgoglio: “Per me è motivo di grande emozione partecipare, per la prima volta, da sindaco della mia Città alla festa di Sant’Agata, che in passato ho sempre vissuto da fedele con grande devozione. Noi catanesi siamo eredi di un patrimonio storico e artistico da valorizzare con tutti i mezzi di cui disponiamo, accogliendo le migliaia di visitatori, provenienti da tutte le parti del mondo“.

L’imprenditrice Carlotta Patti ha dichiarato: “Ho deciso di offrire il mio personale contributo alla festa di Sant’Agata, supportando il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore alla Cultura Barbara Mirabella e in un progetto nuovo con speciali modelli di cristallo che esaltano le bellezze architettoniche degli interni del Palazzo degli Elefanti“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui