Lite furiosa al Grande Fratello, Kikò Nalli costretto a intervenire: “Parte la brocca anche a me”

0
1064

Il Grande Fratello 16 continua ad animare le news di gossip. Nella casa più spiata d’Italia si è tenuta una lite furiosa tra due donne e anche Kikò Nalli è stato costretto ad intervenire per sedare gli animi.

Lite furiosa al Grande Fratello

Queste prime settimane del Grande Fratello sono state particolarmente turbolente, la casa è stata teatro di diversi litigi. Al centro dell’attenzione mediatica troviamo Mila Suares e il fantomatico tradimento che avrebbe ricevuto da Alex Belli. Se da una parte abbiamo personaggi come Valentina Vignali che si sono complimentati con la Suarez per il comportamento tenuto durante il confronto con Delia Duran, attuale fidanzata di Alex Belli, dall’altra abbiamo Francesca De Andrè che invece consiglia alla donna di voltare pagina e non parlare più del suo ex. Lite furiosa al Grande Fratello

In occasione di un nuovo litigio con Mila Suarez, Francesca De Andrè è intervenuta dicendo: “Non sopporto più di passare per casa e sentire la cantilena. Ma posso passare il resto della giornata a sentire Michael Jackson? Se voglio sentirlo davvero metto il disco“.

continua dopo la foto

Lite furiosa al Grande Fratello

Kikò Nalli: “Mi parte la brocca”

Il diverbio tra Mila Suarez e Francesca De Andrè pare che abbia superato vari limiti, tanto che la nipote di Faber, secondo quanto reso noto da Fanpage, avrebbe raggiunto l’ex tentatrice di Temptation Island affermando: “Lei è stupida, proprio stupida, anche come ha iniziato ad interagire con me. Quando mi è venuta a dire come mai ero stata a casa di Alex Belli. Ma ci rendiamo conto di questa tizia? Ma chi sei? Ma cosa vuoi?“.

A intervenire per sedare la lite è stato Kikò Nalli: “Con la bocca, non con le mani sennò parte la brocca anche a me“. Le due donne saranno raggiunte da un procedimento disciplinare durante la terza puntata del serale di Grande Fratello?Lite furiosa al Grande Fratello

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Inserisci il tuo nome qui